Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Ius variandi

Giustificato rifiuto a svolgere le mansioni superiori: illegittimo il licenziamento

02 Dicembre 2016 | di Mario Gatti

Cass. sez. lav.

Ius variandi

È illegittimo il licenziamento comminato dal datore di lavoro a seguito del rifiuto del lavoratore a svolgere la prestazione lavorativa; prefigura, inoltre, gli estremi dell’eccezione di inadempimento, nel caso in cui tale rifiuto sia determinato dal mancato riconoscimento del superiore livello, maturato dal lavoratore a fronte dello stabile svolgimento delle nuove mansioni da oltre tre anni.

Leggi dopo

Il nuovo art. 2103 c.c. al vaglio della giurisprudenza di merito

05 Gennaio 2016 | di Marco Sartori

Tribunale Roma
Tribunale Ravenna

Ius variandi

La questione esaminata attiene alla corretta individuazione della disciplina applicabile nelle fattispecie in cui, come nei casi affrontati dalle sentenze in commento, l’avvenuta dequalificazione sia avvenuta in data antecedente al 25 giugno 2015, ma sia proseguita anche in data successiva.

Leggi dopo