Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Apposizione del termine per previsione contrattuale collettiva svincolata dalla legge

25 Maggio 2016 | di Francesco Baldi

Cass. sez. lav.

Lavoro a tempo determinato

È legittima la stipulazione di un contratto a termine che, ex art. 23 della l. n. 56/1987, indicava le causali giustificative in base alla previsione dei contratti collettivi in maniera del tutto svincolata rispetto al disposto della legge n. 230/62 e con l'unico limite rappresentato dall'indicazione percentuale dei lavoratori da assumere a termine rispetto a quelli assunti a tempo indeterminato?

Leggi dopo

Cooperative: priva di effetti l'esclusione del socio non comunicata

20 Maggio 2016 | di Paolo Laguzzi

Cass. sez. lav.

Socio lavoratore

La deliberazione di esclusione del socio lavoratore di cooperativa ex art. 2533 c.c. e art. 5 legge n.142 del 2001 è soggetta all'onere della comunicazione al socio lavoratore, come un licenziamento. Essa ha un contenuto minimo necessario costituito dalla indicazione delle ragioni dell'esclusione e produce effetti dal momento della comunicazione; in mancanza della quale è tamquam non esset. Non costituisce comunicazione della delibera di esclusione la restituzione della quota sociale, né la sua produzione nel corso del giudizio avverso il licenziamento.

Leggi dopo

Licenziamento disciplinare per abuso dei permessi per assistenza disabili

18 Maggio 2016 | di Marianna Russo

Cass. sez. lav.

Licenziamento disciplinare

La condotta del lavoratore che abusa dei permessi per assistenza disabili – in quanto svolge attività assistenziali soltanto per il 17,5% del tempo totale dei permessi retribuiti – assume un carattere abusivo e, pertanto, è idonea a integrare una violazione dei canoni di correttezza e buona fede nell'esecuzione del rapporto tale da configurare una giusta causa di licenziamento.

Leggi dopo

Deroga al divieto dei licenziamenti nei trasferimenti d'azienda: ambito di operatività

13 Maggio 2016 | di Gianpiero Belligoli

Trib. Roma

Impugnazione del licenziamento

Le questioni all'esame del Tribunale riguardano l'applicabilità del rito Fornero al licenziamento irrogato in violazione dell'art. 2112 c.c., il regime decadenziale di impugnativa, la legittimazione passiva del cessionario d'azienda, nonché la deroga al divieto di licenziamenti in occasione del trasferimento d'azienda ai sensi del comma 4 bis dell'art. 47, L. n. 428/1990.

Leggi dopo

Subagenti di assicurazione ed esclusione dall'obbligo contributivo ENASARCO

12 Maggio 2016 | di Alberto Venezia

Cass. sez. lav.

Enasarco

Il principale tema esaminato dalla pronuncia è relativo alla configurabilità o meno di un obbligo di versamento di contributi previdenziali all'ENASARCO per i subagenti di assicurazione. Confermata la legittimità della mancata iscrizione alla Fondazione e la conseguente omissione contributiva, di subagenti assicurativi, anche per il periodo compreso tra il 2000 ed il 2005.

Leggi dopo

Somministrazione a termine: sull'applicabilità del regime decadenziale

09 Maggio 2016 | di Giovanni Lauro

Trib. Napoli

Somministrazione di lavoro

In tema di somministrazione di lavoro, il regime della decadenza di cui al novellato art. 6, L. n. 604/1966, esteso dall'art. 32, co. 4, L. n. 183/2010, si applica alle sole ipotesi di somministrazione irregolare con domanda di assunzione di cui alla lettera d) dell'art. 32 e in ogni altro caso in cui, compresa l'ipotesi prevista dall'art. 27, D.Lgs. n. 276/2003, si chieda la costituzione o l'accertamento di un rapporto di lavoro in capo a un soggetto diverso dal titolare del contratto.

Leggi dopo

Somministrazione irregolare e regime decadenziale: applicabilità ai rapporti già cessati

05 Maggio 2016 | di Alberto De Luca, Federica Parente

Cass. sez. lav.

Somministrazione di lavoro

Ai sensi dell'art. 32, co. 4, lett. d), L. n. 183/2010, in caso di somministrazione irregolare, l'accertamento della titolarità di un rapporto di lavoro in capo all'impresa utilizzatrice deve essere fatto valere nel rispetto dei termini di decadenza previsti dall'art. 6, L. n. 604/1966 anche nel caso in cui il contratto risulti già cessato alla data di entrata in vigore dei nuovi termini di decadenza previsti dalla norma, dovendosi comunque escludere che in questo caso possa parlarsi di applicazione retroattiva della stessa, essendo i predetti termini decorrenti, per i contratti già cessati, dalla sua data di entrata in vigore.

Leggi dopo

Applicabilità dell'art. 18, come modificato dalla L. 92/2012, ai rapporti di pubblico impiego

29 Aprile 2016 | di Francesco Baldi

Appello Bologna

Lavoro pubblico

Sono esclusi dal periodo di comporto i periodi di assenza dal lavoro dovuti alla necessità di far fronte alle complicazioni di un intervento chirurgico subito dal lavoratore. Nell'ambito dei rapporti di lavoro con la P.A., la L. 92/2012 costituisce solo un insieme di principi e criteri di regolamentazione, insuscettibili di applicazione diretta, salvo diversa ed espressa previsione di legge, ovvero che il legislatore emani disposizioni di armonizzazione alle peculiarità del settore.

Leggi dopo

Mobbing: fattispecie, fenomenologia, responsabilità e risarcimento

27 Aprile 2016 | di Greta Cartoceti

Cass. sez. lav.

Mobbing

Le sanzioni inflitte e le contestazioni disciplinari non potevano essere considerate come discriminatorie né motivate da una sorta di guerra psicologica nei confronti del dipendente posto che era quest'ultimo ad essere poco collaborativo, negligente e restio a seguire direttive ed ordini dei superiori, avvelenando il clima dell'ufficio.

Leggi dopo

CGUE: la tutela dei lavoratori subordinati in caso di insolvenza del datore di lavoro

22 Aprile 2016 | di Sabrina Apa

Corte di Giustizia

Diritti ed obblighi lavoratore

Gli Stati membri possono eccezionalmente escludere dal campo di applicazione della Direttiva 80/987/CEE i diritti di alcune categorie di lavoratori subordinati, purché prevedano forme di garanzia idonee ad assicurare una tutela equivalente a quella risultante dalla Direttiva 80/987/CEE concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alla tutela dei lavoratori subordinati in stato di insolvenza del datore di lavoro.

GRATIS PER 1 SETTIMANA

Pagine