News

News

Il Consiglio di Stato conferma il diniego in caso di "segnalazioni Schengen"

25 Novembre 2014

Consiglio di Stato, sentenza 21 novembre 2014, n. 5735.pdf

Lavoratori all'estero

La recente sentenza n. 5735/2014, nel valutare il ricorso di un cittadino straniero cui era stata negata la regolarizzazione, ricorda come l'appartenenza all'accordo di Schengen imponga di evitare, o di ridurre al minimo, i casi in cui la valutazione compiuta da uno Stato aderente venga annullata o comunque messa in discussione.

Leggi dopo

Al datore l’onere di provare l’assenza d’intento fraudolento nel ritardato invio dei modelli all’INPS

23 Novembre 2014 | di La Redazione

Contributi previdenziali

In tema di obblighi contributivi verso le gestioni previdenziali e assistenziali, l’omessa o infedele denuncia mensile all’INPS attraverso i modelli DM10 circa rapporti di lavoro e retribuzioni erogate integra evasione contributiva e non la meno grave omissione contributiva. Ne consegue che grava sul datore di lavoro inadempiente l’onere di provare l’assenza d’intento fraudolento e, quindi, la propria buona fede.

Leggi dopo

Assemblea sindacale: dentro o fuori l’azienda lo decidono i lavoratori

20 Novembre 2014 | di La Redazione

Relazioni sindacali

I lavoratori hanno il diritto, ma non anche il dovere, di riunirsi all’interno del luogo di lavoro. Mentre il datore di lavoro non ha in generale alcun interesse proprio allo svolgimento dell’assemblea ed alle sue modalità, una volta fatta salva la sicurezza dell’azienda nel senso più ampio.

Leggi dopo

Fruizione dell’aspettativa sindacale e Statuto dei lavoratori

18 Novembre 2014 | di La Redazione

Lavoro dipendente e subordinazione

Costituisce comportamento antisindacale negare i giorni di aspettativa non retribuita – considerandoli assenza ingiustificata – al dipendente soltanto perché chiamato a far parte dell'ufficio nazionale del sindacato tramite cooptazione: lo ha ribadito la Cassazione nella sentenza n. 24393/2014 depositata ieri.

Leggi dopo

Insolvenza della società già provata: l’Inps liquidi il t.f.r.

17 Novembre 2014 | di La Redazione

Trattamento di fine rapporto

L’evoluzione della giurisprudenza di legittimità, derivante da una lettura della legge nazionale orientata nel senso voluto dalla direttiva CE n. 987/1980, impone di evitare inutili formalismi, quale sarebbe quello di pretendere che il lavoratore si sobbarchi oneri e spese per vedere soddisfatto ciò che costituisce un suo diritto o per dimostrare lo stato d’insolvenza del datore di lavoro ovvero l’apertura del fallimento, di cui è già presente in atti la prova.

Leggi dopo

Danni da mancata fruizione della pensione: le Sezioni Unite ricordano i limiti temporali

17 Novembre 2014

Pensioni

Oggetto della sentenza n. 24281/2014 il ricorso per la sospensione del trattamento pensionistico per un errore di computo della Pubblica Amministrazione: risalendo i fatti al 1994, la ricorrente avrebbe dovuto rivolgersi al giudice amministrativo. L’AGO è competente, infatti, soltanto in ordine alle questioni di rapporto di lavoro successive al 30 giugno 1998.

Leggi dopo

Il datore non tutela le condizioni di lavoro: l’assenza per malattia è esclusa dal periodo di comporto

16 Novembre 2014 | di La Redazione

Malattie professionali

Perché l’assenza possa essere detratta dal periodo di comporto, non è sufficiente che si tratti di malattia professionale, meramente connessa cioè alla prestazione lavorativa, ma è necessario che in relazione a tale malattia, e alla sua genesi, sussista una responsabilità del datore di lavoro ai sensi dell’art. 2087 c.c. (tutela delle condizioni di lavoro).

Leggi dopo

Omesso versamento, la Corte Costituzionale boccia la maxi-sanzione del 2006

14 Novembre 2014

Corte Cost., sentenza 13 novembre 2014, n. 254.pdf

Contributi previdenziali

La Consulta, con la pronuncia n. 254/2014, dichiara illegittima la norma che collega l’importo minimo della sanzione civile per l’omesso versamento dei contributi unicamente al numero di lavoratori non risultanti dalle scritture o da altra documentazione, prescindendo dalla durata effettiva del rapporto di lavoro.

Leggi dopo

Nessuna procedura concorsuale, nessun esonero dal contributo di mobilità

12 Novembre 2014 | di La Redazione

Licenziamenti collettivi

L’esenzione dal pagamento del contributo di mobilità prevista dall’art. 3, comma 3, della l. n. 225 del 1991, si applica nella sola ipotesi in cui il licenziamento collettivo sia disposto dagli organi di una procedura concorsuale.

Leggi dopo

Le novità della Legge Europea 2013 bis

12 Novembre 2014

Lavoro dipendente e subordinazione

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 261/2014 del 10 novembre (S.O. n. 83) la Legge Europea 2013 bis (L. n. 161/2014) recante le disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea. Tra queste, sono gli articoli da 13 a 16 a interessare la materia lavoristica.

Leggi dopo

Pagine