News

News

Cessazione del rapporto per conclusione dei servizi: quale procedura di licenziamento?

13 Gennaio 2015

Ministero del Lavoro, Interpello 12 gennaio 2015, n. 1.pdf

Somministrazione di lavoro

Nella giornata di ieri, il Ministero del Lavoro ha pubblicato l’Interpello n. 1/2015 in materia di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, da parte di un’agenzia di somministrazione, di lavoratori assunti a tempo indeterminato, occupati in ambito di gara pubblica per servizi di somministrazione di lavoro per 36 mesi.

Leggi dopo

Richieste di accesso prestazioni FTA: disponibile la casella di posta elettronica istituzionale

13 Gennaio 2015

Cassa Integrazione Guadagni

Con il messaggio del 12 gennaio 2015, n. 196 l’Inps, informa che a decorrere dal 1° febbraio 2015 le richieste di accesso alle prestazioni integrative Fondo Trasporto Aereo di sostegno al reddito (CIGS, solidarietà e mobilità) con la relativa documentazione dovranno essere presentate dalle aziende, esclusivamente tramite Casella di posta elettronica istituita appositamente.

Leggi dopo

Tace l’inesistenza dei presupposti per godere dell’alloggio aziendale: è licenziabile?

09 Gennaio 2015 | di La Redazione

Impugnazione del licenziamento

Pur possedendo due alloggi di proprietà, il dipendente occupava, quasi a titolo gratuito, un’abitazione di proprietà dell’azienda e, nonostante l’espressa richiesta di chiarimento, celava la sua reale situazione abitativa. Il licenziamento, però, è eccessivo: lo hanno stabilito i giudici della Cassazione, con sentenza n. 15/2015.

Leggi dopo

Dal MinLav chiarimenti sul controllo a distanza dei lavoratori

09 Gennaio 2015

Lavoro dipendente e subordinazione

Sono state fornite dal MinLav precisazioni sull'utilizzo di apparecchi portatili di geolocalizzazione e sistemi di controllo da parte degli operatori dell'azienda: possono essere ammessi solo in presenza di precisi requisiti indicati dal Ministero nel rispetto delle norme di controllo a distanza dei lavoratori.

Leggi dopo

Autonomia e subordinazione del medico competente

08 Gennaio 2015

Ministero del Lavoro, Interpello 31 dicembre 2014, n. 28.pdf

Sicurezza sul lavoro

Il MinLav, con Interpello n. 28/2014, chiarisce che deve essere garantita al medico competente l’autonomia nello svolgimento di tutti i suoi compiti. L’eventuale subordinazione al responsabile della prevenzione e protezione, quindi, può riguardare i soli aspetti che esulano da tale incarico.

Leggi dopo

Jobs Act e tutele crescenti, l’analisi e i costi dalla Fondazione Studi CdL

07 Gennaio 2015

Jobs act

Gli esperti della Fondazione, con la Circolare n. 1/2015 pubblicata in mattinata, analizzano i profili economici e giuridici del nuovo contratto a tutele crescenti, per poi effettuare un raffronto del costo del lavoro tra le principali tipologie contrattuali in vigore.

Leggi dopo

La tutela reale anche per le organizzazioni sindacali se con attività imprenditoriale

02 Gennaio 2015

Licenziamento individuale

La suprema corte di cassazione afferma, con sentenza n.27228 del 22 dicembre 2014, che la tutela reale è applicabile anche alle organizzazioni sindacali qualora se ne accerti una struttura imprenditoriale. Nella sentenza si afferma che l’esclusione dall’applicabilità della tutela reale prevista dall’art. 4 della legge 11 maggio 1990, n. 108 per le c.d. organizzazioni di tendenza, richiede l’accertamento che il datore di lavoro non sia un imprenditore, e quindi non vi sia una struttura imprenditoriale.

Leggi dopo

Il mobbing è reato indipendentemente dalla dimensione aziendale

02 Gennaio 2015 | di La Redazione

Mobbing

Nella Sentenza n. 53416 pubblicata il 22 dicembre 2014, la Suprema Corte ha giudicato quali elementi irrilevanti alla configurabilità del reato sia la dimensione dell'azienda, sia il prolungato periodo di tempo da cui tali vessazioni si protraevano, che invece per la difesa erano elementi tali da escludere il reato ex art. 572 Cp.

Leggi dopo

Il rischio di licenziamento in caso di appropriazione di beni aziendali

30 Dicembre 2014

Licenziamento disciplinare

La suprema corte di cassazione con sentenza n.26323 del 15/12/2014 afferma che il giudice non deve applicare automaticamente la sanzione del licenziamento prevista dal contratto collettivo per una determinata infrazione, ma deve procedere ad una valutazione dell’adeguatezza della sanzione.

Leggi dopo

Dall'AspI alla NASpI

29 Dicembre 2014

Governo_nuova_aspi_20141224.pdf

AspI

A decorrere dal 1 maggio 2015 è istituita presso la Gestione prestazioni temporanee ai lavoratori dipendenti e nell’ambito dell’Assicurazione sociale per l’impiego (ASpI), una indennità mensile di disoccupazione, denominata Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego(NASpI), avente la funzione di fornire una tutela di sostegno al reddito ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione.

Leggi dopo

Pagine