News

News

Tre giorni a casa, e nessuna comunicazione all’azienda: licenziato

28 Dicembre 2014 | di La Redazione

Licenziamento individuale

Fatale la prolungata assenza del dipendente, il quale ha pensato bene di non contattare il proprio datore di lavoro. A prescindere dalla normativa contrattuale, è evidente la gravità della condotta del lavoratore, e la conseguente rottura del rapporto fiduciario con l’azienda.

Leggi dopo

Accesso e decadenza Aspi in caso di pensionamento

24 Dicembre 2014

Circolare Inps numero 180 del 23-12-2014.pdf

AspI

L’Inps con circolare 180 del 23/12/2014 fornisce chiarimenti circa l’accesso e la decadenza dalla fruizione delle indennità di disoccupazione ASpI e mini-ASpI in caso di raggiungimento dei requisiti per il pensionamento e circa la valutazione ai fini pensionistici della contribuzione figurativa accreditata a seguito della fruizione delle predette indennità.

Leggi dopo

Madre inabile al 100%, affiancata dalla colf: permesso retribuito riconosciuto alla figlia lavoratrice

23 Dicembre 2014 | di La Redazione

Permessi e aspettative

Respinta la tesi del Comune, che aveva, in un primo momento, ritenuto non legittima la richiesta avanzata da una propria dipendente, inquadrata come vigile urbano. Secondario il richiamo al concetto di assistenza continua ed esclusiva. Evidente la situazione di precarietà dell’anziana madre della lavoratrice.

Leggi dopo

Pensione di inabilità. L'abitazione non si conteggia

23 Dicembre 2014 | di La Redazione

Pensioni

Sconfitta definitiva per l’INPS, che aveva originariamente risposto negativamente alla richiesta di una donna. Fatale il computo dei suoi redditi, superiori alla ‘soglia massima’ fissata dalla normativa, ma è erroneo conteggiare anche la casa.

Leggi dopo

Dal MinLav nuove indicazioni sui contratti di solidarietà

22 Dicembre 2014

Ministero del Lavoro, Circolare 19 dicembre 2014, n. 32.pdf

Contributo di solidarietà

Con la Circolare n. 32 del 19 dicembre 2014 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha precisato che con la modifica disposta dai Decreti n. 85145/2014 e n. 46448/2009, sono sorte le condizioni per un contratto aziendale di solidarietà, tramite il ricorso all’integrazione salariale in favore dei lavoratori coinvolti nella riduzione oraria, superando il limite dei 36 mesi di integrazione da fruire in cinque anni.

Leggi dopo

‘No’ del dipendente alla richiesta aziendale di una prestazione aggiuntiva: licenziamento illegittimo

19 Dicembre 2014 | di La Redazione

Impugnazione del licenziamento

Nessun dubbio sulla condotta del lavoratore, che si è rifiutato di soddisfare la pretesa dell’azienda. Ma, tenendo conto delle motivazioni di tale scelta, la sanzione adottata, ossia la rottura del rapporto di lavoro, pare eccessiva.

Leggi dopo

Il padre manteneva, in modo prevalente e decisivo, il figlio inabile al lavoro, c’è “vivenza a carico”

18 Dicembre 2014 | di La Redazione

Pensioni di reversibilità

In caso di morte del pensionato, il figlio superstite ha diritto alla pensione di reversibilità, ove maggiorenne, se riconosciuto inabile al lavoro e a carico del genitore al momento del decesso di questi. Se il requisito della “vivenza a carico” non si identifica indissolubilmente con lo stato di convivenza né con una situazione di totale soggezione finanziaria del soggetto inabile, va considerato con particolare rigore, accertando in concreto se l’apporto economico del titolare della pensione abbia avuto carattere prevalente e decisivo per il mantenimento del superstite.

Leggi dopo

Occupazione e incentivi alle imprese: verifica dei requisiti

18 Dicembre 2014 | di La Redazione

Assunzioni

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha risposto all’interpello n. 34/2014 presentato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, in merito alle modalità per individuare le condizioni necessarie al fine di ottenere sgravi contributivi per le nuove assunzioni. Nelle ipotesi di concessione dei benefici ammessi dalla legislazione nazionale, per la maturazione del diritto si precisa che occorre considerare l’effettiva forza occupazionale media al termine del periodo di 12 mesi e non la forza di lavoro "stimata" al momento dell’assunzione.

Leggi dopo

Trasferimento d'azienda e derogabilità al mantenimento dei diritti dei lavoratori

18 Dicembre 2014

Ministero del Lavoro, Interpello 17 dicembre 2014, n. 32.pdf

Operazioni straordinarie

Anche le imprese non rientranti nel campo di applicazione della CIGS possono derogare all’art. 2112 c.c. Ma a due condizioni: devono versare inequivocabilmente in stato di crisi e devono, attraverso il trasferimento d’azienda, poter mantenere il proprio standard occupazionale. Lo afferma il MinLav con Interpello n. 32/2014, pubblicato ieri.

Leggi dopo

Dal Ministero del Lavoro estensione del bonus occupazione

18 Dicembre 2014

Youth Guarantee

Con il Decreto Direttoriale n. 63/2014, pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro il 16 dicembre, è stata ampliata la fruizione del “bonus occupazione” anche alle assunzioni effettuate dal 1° maggio 2014, rettificando il Decreto Direttoriale n. 1709 dell'8 agosto scorso che aveva previsto la fruizione del beneficio solo per le assunzioni successive alla sua pubblicazione, quindi, a partire dal 3 ottobre 2014. L’INPS fornirà istruzioni sulle modalità di presentazione dell’istanza preliminare per la richiesta del bonus in maniera retroattiva.

Leggi dopo

Pagine