News

News

Pagamento di fatture in formato cartaceo ancora possibile?

17 Settembre 2014

Contributi previdenziali

La risposta dell'INPS - contenuta nel Messaggio n. 7022/2014 - è positiva, seppur circoscritta a specifiche ipotesi. Nonostante la piena operatività del nuovo Regolamento in materia di fattura elettronica, in caso di fatture cartacee emesse con data anteriore al 6/6/2014 non ancora pagate al 6/9/2014, le P.A. possono dar corso al pagamento delle stesse.

Leggi dopo

Il congedo può essere richiesto anche dal genitore non convivente del disabile

16 Settembre 2014

Permessi e aspettative

L’Interpello del MLPS pubblicato ieri, n. 23/2014, ha risposto ad un quesito afferente l’interpretazione della disciplina del congedo per prestare assistenza a disabili in situazione di gravità. È possibile concedere la fruizione del congedo al genitore del disabile, pur in presenza di convivente non coniugato di quest’ultimo?

Leggi dopo

Il giornalista fa troppi extra: diritto al compenso maggiorato per straordinari solo con prova

15 Settembre 2014

Lavoro straordinario

La Cassazione, con sentenza n. 19299/2014, ha affermato che, circa le peculiari modalità di determinazione delle ore di lavoro straordinario espletate dal personale giornalistico - data l’assenza di strumenti quali badge o cartellini marcatempo -, incombe sul lavoratore l’onere probatorio relativo all’osservanza di un orario eccedente rispetto a quello rientrante nel forfait.

Leggi dopo

Jobs Act: nuovi emendamenti per il DDL Delega

15 Settembre 2014

Jobs act

Dalla Commissione Lavoro al Senato arrivano i primi emendamenti al disegno di legge delega. Al centro dell’esame la riduzione dell'orario di lavoro per difendere i posti di lavoro in casi di ristrutturazioni aziendali, la possibilità di cedere le ferie in caso di necessità di cura per i figli e maggiori garanzie di "ricollocazione" con i voucher regionali per le agenzie.

Leggi dopo

Il ritardo della contestazione non rende illegittimo il procedimento disciplinare

12 Settembre 2014

Contestazioni disciplinari

Gli Ermellini, con sentenza n. 19216 depositata ieri, hanno chiarito che il mancato rispetto del termine entro il quale deve essere effettuata la contestazione degli addebiti da parte del datore di lavoro non è perentorio. Di conseguenza, la sua inosservanza non vizia il procedimento disciplinare.

Leggi dopo

Permessi per il padre lavoratore: diniego illegittimo anche se la moglie è casalinga

12 Settembre 2014

Congedi parentali

La sentenza n. 4618/2014 del Consiglio di Stato esamina il ricorso di un lavoratore avverso il diniego della concessione dei riposi giornalieri: il padre lavoratore ha diritto al permesso anche nelle ipotesi in cui la donna non svolga alcuna attività lavorativa o comunque svolga un’attività non retribuita da terzi, alveo cui è riconducibile la figura della casalinga.

Leggi dopo

Soglia massima dei contratti a termine, precisazioni sulle limitazioni numeriche

11 Settembre 2014

Lavoro a tempo determinato

La recente Nota n. 14974/2014 del Min Lav ritorna sui criteri di applicazione dei limiti quantitativi alla stipula dei contratti a tempo. Laddove l’impresa abbia iniziato l’attività durante l’anno, la stessa è tenuta a verificare quanti rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato siano vigenti alla data di assunzione del primo lavoratore a termine.

Leggi dopo

Diritto alla rendita nella “vivenza a carico”: rientra il reddito dell’ascendente superstite

11 Settembre 2014

Infortuni sul lavoro

Il diritto alla rendita per infortunio sul lavoro in favore degli ascendenti superstiti presuppone la vivenza a carico, la quale è provata al ricorrere di due condizioni: il pregresso, efficiente, concorso del lavoratore deceduto al mantenimento degli ascendenti mediante aiuti economici e la mancanza, per gli ascendenti, di autonomi e sufficienti mezzi di sussistenza. Così la sezione Lavoro della Cassazione nell'ordinanza n. 18914/2014.

Leggi dopo

Indennità, responsabilità solidale solo se il licenziamento è causato dall’esecuzione del contratto

09 Settembre 2014

Appalto

Se il credito retributivo invocato dal lavoratore non presenta una relazione causale con l’esecuzione del contratto d’appalto, non sussiste la responsabilità solidale del committente con l’appaltatore per i debiti di quest’ultimo. Lo ha ribadito la Cassazione con sentenza n. 18909, depositata ieri.

Leggi dopo

Nessun comportamento abnorme del dipendente: risponde il datore

08 Settembre 2014

Infortuni sul lavoro

Nella sentenza n. 18786, depositata il 5 settembre, la Suprema Corte ravvisa la responsabilità del datore di lavoro in caso di infortunio del dipendente caduto da una scala per montare una tenda: non si ravvisa la natura elettiva del rischio e non sussiste, quindi, l’interruzione del nesso eziologico tra prestazione ed attività assicurata.

Leggi dopo

Pagine