News

News

Danno da erronee informazioni: il riferimento temporale deve essere delineato

30 Settembre 2014

Pensioni

Oggetto della sentenza n. 20465/2014, deposita ieri, è il danno subito da una dipendente, illegittimamente licenziata per il superamento del periodo di comporto per via di un’erronea indicazione circa l’effettivo numero di assenze per malattia. Come calcolare la differenza di trattamento pensionistico di fatto percepito e quello che sarebbe scaturito dalla pensione di inabilità?

Leggi dopo

Non si possono condonare le sanzioni per il lavoro in nero

29 Settembre 2014

Ispezioni

La Suprema Corte, nella sentenza n. 20357/2014, statuisce che l’adesione al condono non può estendersi ad una sanzione amministrativa in sé e per sé considerata (quale quella emessa dall'Ispettorato del lavoro), essendo al di fuori dell’ambito applicativo del provvedimento disciplinato dalla Legge n. 289/2002.

Leggi dopo

L’incentivo all’esodo sospende l’obbligo occupazionale

26 Settembre 2014

Assunzioni obbligatorie

La recente Circolare n. 22/2014 del MinLav ha chiarito che si ritiene applicabile in via analogica la norma che stabilisce una deroga all’obbligo di assunzione nei confronti dei disabili per le ipotesi in cui il datore di lavoro sottoscrive accordi e attiva procedure di incentivo all’esodo.

Leggi dopo

Mancata comunicazione al centro dell’impiego: sanzioni a maglie larghe

26 Settembre 2014

Assunzioni

Nell’ipotesi in cui il datore non informi la sezione circoscrizionale competente dell’assunzione di alcuni lavoratori, il regime sanzionatorio mira a colpire non soltanto la mancata tutela della posizione contributiva, ma anche l’omesso monitoraggio dei flussi di manodopera. Così la Cassazione nella pronuncia n. 20233/2014 di ieri.

Leggi dopo

Regime contributivo di favore solo per i contratti stipulati per iscritto

25 Settembre 2014

Part-time

Con la sentenza n. 20104/2014, depositata ieri, la Cassazione ribadisce che in ipotesi di contratto a tempo parziale eseguito pur nullo per difetto di forma, non si può applicare la disciplina in tema di contribuzione previdenziale oraria (ex D.L. n. 726/84), dovendosi adottare invece il regime ordinario con la previsione di minimali giornalieri di retribuzione imponibile.

Leggi dopo

Vincolo di subordinazione o rapporto di impresa familiare? La valutazione spetta al Merito

23 Settembre 2014

Lavoro dipendente e subordinazione

La sentenza n. 19925/2014, depositata ieri dalla Suprema Corte, ribadisce il principio per cui nei casi di attività svolta nell’ambito dell’impresa, il giudice di merito deve valutare le risultanze per distinguere tra lavoro subordinato e compartecipazione all’impresa familiare, escludendo la causa gratuita della prestazione lavorativa per ragioni di solidarietà familiare.

Leggi dopo

Cumulo con reddito da lavoro autonomo: chi non deve dichiarare

22 Settembre 2014

Pensioni

Entro il 30 settembre p.v. i titolari di pensione dovranno dichiarare gli eventuali redditi da lavoro autonomo prodotti nel corso del 2013. Il recente Messaggio INPS n. 7113/2014 chiarisce, da un lato, chi sono i soggetti esclusi e, dall’altro, quali sono le modalità di adempimento per i pensionati obbligati.

Leggi dopo

Esigere un salario minimo slegato dal costo della vita in altro Stato membro è incompatibile con le norme UE

22 Settembre 2014

Retribuzione

Il salario minimo prescritto fra i requisiti di un appalto pubblico non può essere esteso ai lavoratori di un subappaltatore stabilito in un diverso Stato membro, laddove questi eseguano l'appalto esclusivamente in tale altro Stato: sarebbe una lesione alla libera prestazione di servizi. Così si è espressa la CGUE nella sentenza C-549/13 del 18 settembre.

Leggi dopo

Telecamere negli spogliatoi aziendali

19 Settembre 2014

Videosorveglianza

Il Garante della Privacy ha vietato di porre in essere un sistema di videosorveglianza in grado di controllare l’intero spogliatoio maschile aziendale alla società che voleva fermare le effrazioni ivi avvenute e denunciate dai dipendenti.

Leggi dopo

Jobs Act e DDL delega, sintesi delle novità

19 Settembre 2014

Jobs act

Si è concluso ieri l'esame da parte della commissione Lavoro del Senato in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive. La forte accelerazione sui tempi previsti ha portato in dote diversi emendamenti: ecco i principali.

Leggi dopo

Pagine