News

News

Trasformazione da full a part-time, quando non si riproporzionano i permessi ex L. 104

17 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. sez. lav.,

Permessi e aspettative

A seguito della trasformazione del rapporto di lavoro in part-time verticale, un datore di lavoro riproporzionava i tre giorni di permesso mensile riconosciuti al dipendente che accudiva la figlia minore affetta da handicap grave. La Cassazione delinea i limiti entro cui permane il diritto alla integrale fruizione dei permessi ex art. 33, co. 3, L. n. 104/1992.

Leggi dopo

Omessa sorveglianza sanitaria: quali sanzioni applicare

17 Ottobre 2017 | di La Redazione

Ispezioni

Al fine di assicurare uniformità nel comportamento di tutto il personale ispettivo in materia di salute e sicurezza sul lavoro, l’INL, con Lettera circolare n. 3 del 12 ottobre 2017, ha chiarito quale sia il provvedimento sanzionatorio da applicare in caso di violazioni dell’obbligo di sorveglianza sanitaria.

Leggi dopo

Cessazione dell’attività di un reparto autonomo e licenziamento della lavoratrice madre

13 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. sez. lav.,

Maternità

Ai fini dell’operatività della deroga al divieto di licenziamento della lavoratrice madre, sono assimilabili le ipotesi di cessazione dell’attività di un ramo o reparto autonomo a quelle di cessazione dell’intera azienda?

Leggi dopo

Cumulo periodi assicurativi non coincidenti, istruzioni applicative

13 Ottobre 2017 | di La Redazione

INPS, Circolare 12 ottobre 2017, n. 140.pdf

Pensioni

Ulteriori istruzioni applicative, con riferimento ai casi di cumulo dei periodi assicurativi non coincidenti, sono state rilasciate ieri dall'INPS, con la Circolare n. 140, anche presso gli Enti di previdenza obbligatori.

Leggi dopo

Polizze assicurative avvocati: prorogato il termine

12 Ottobre 2017 | di La Redazione

Lavoro autonomo

La data di entrata in vigore del D.M. 22 settembre 2016, che rende obbligatorio stipulare una polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile e degli infortuni derivanti dalla professione di avvocato che rispetti le condizioni essenziali e i massimali ivi previsti, è differita di trenta giorni.

Leggi dopo

L’INPS non può disattendere un proprio precedente parere in materia di computo dei contributi

12 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. sez. lav.,

Contributi previdenziali

Nell’ipotesi in cui l’INPS abbia fornito all’assicurato una erronea indicazione (in eccesso) del numero dei contributi versati, solo apparentemente sufficienti per fruire della pensione di anzianità, il danno sofferto dall’assicurato per la successiva interruzione del rapporto di lavoro è riconducibile a responsabilità contrattuale dell’Istituto.

Leggi dopo

Welfare aziendale e obiettivi individuali: qual è il regime fiscale applicabile?

11 Ottobre 2017 | di La Redazione

Welfare aziendale

Varato un Piano Welfare che, tramite una piattaforma web personalizzabile, consente alla generalità dei dipendenti di fruire di un basket di servizi, al raggiungimento di un determinato obiettivo individuale. L’Agenzia delle Entrate, in risposta ad Interpello n. 904-791/2017, chiarisce se è applicabile la detassazione ex art. 51, co. 1 e 2 TUIR.

Leggi dopo

Pensionato rimane in servizio, la 13ma rientra nella retribuzione previdenziale

05 Ottobre 2017 | di La Redazione

Cass. sez. lav.,

Pensioni

La Corte di Cassazione ha riconosciuto ad un lavoratore pensionato, ma che aveva esercitato l’opzione per rimanere in servizio, l’inclusione nella retribuzione pensionabile di una quota della 13ma relativa all’anno di permanenza al lavoro.

Leggi dopo

Lavori usuranti: modifica al Decreto per pensione anticipata

04 Ottobre 2017 | di La Redazione

MinLav, Decreto 20 settembre 2017_GU 3 ottobre 2017, n. 231.pdf

Lavori usuranti

Approda nella GU n. 231 del 3 ottobre 2017 il Decreto del MinLav 20 settembre, di modifica del Decreto 20 settembre 2011, concernente l'accesso anticipato al pensionamento per i lavori usuranti.

Leggi dopo

Pubblico impiego: le mansioni riconducibili alla stessa categoria escludono il demansionamento

03 Ottobre 2017 | di La Redazione

Lavoro pubblico

Non si verifica alcun demansionamento se le nuove mansioni cui è adibito il dipendente pubblico rientrano nella medesima area professionale prevista dalla contrattazione collettiva: questo è quanto ha stabilito la Cassazione, con l’ordinanza n. 21261 del 13 settembre 2017.

Leggi dopo

Pagine