News

News

Al via la campagna di rilevazione dell’esistenza in vita dei pensionati all'estero

18 Febbraio 2015 | di La Redazione

INPS, Messaggio 13 febbraio 2015, n. 1116.pdf

Pensioni

Il Messaggio INPS n. 1116/2015 informa che è in corso di spedizione ai pensionati all’estero l’annuale richiesta di fornire prova dell’esistenza in vita. Il modulo di attestazione personalizzato dovrà essere restituito a Citi (il fornitore del servizio di pagamento delle prestazioni INPS all’estero) entro il 3 giugno 2015.

Leggi dopo

La responsabilità solidale del committente (art. 29, comma 2, d. lgs. n. 276/2003). Le sanzioni civili per omesso versamento dei contributi previdenziali

18 Febbraio 2015 | di Giovanni Mimmo

Corte costituzionale

Contributi previdenziali

Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 29, comma 2, del d.lgs. 10 settembre 2003, n. 276 (come modificato dall'art. 1, comma 911, della legge n. 296 del 2006), impugnato, in riferimento all'art. 3 Cost., nella parte in cui prevede che la responsabilità solidale dell'appaltante, in caso di omesso versamento da parte dell'appaltatore dei contributi previdenziali, comprenda anche il debito per le sanzioni civili e le somme aggiuntive. L'evocato parametro non può infatti ritenersi leso dalla circostanza che la nuova disciplina in tema di responsabilità solidale del committente e dell'appaltatore dettata dall'art. 21 del d.l. n. 5 del 2012 - che ha espressamente escluso l'estensione della responsabilità del primo alle sanzioni civili e alle somme aggiuntive - si applichi agli inadempimenti contributivi avvenuti dopo la sua entrata in vigore, essendo conseguenza dei principi generali in tema di successione di leggi nel tempo. L'applicazione di un trattamento differenziato alle medesime fattispecie, ma in momenti diversi, non contrasta di per sé con il principio di uguaglianza poiché il fluire del tempo può costituire un valido elemento di diversificazione delle situazioni giuridiche.

Leggi dopo

Chiarimenti sui dispositivi di ancoraggio contro le cadute dall’alto

17 Febbraio 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, Circolare 13 febbraio 2015, n. 3.pdf

Sicurezza sul lavoro

Il Ministero del Lavoro, con Circolare n. 3 del 13 febbraio 2015, fornisce alcuni chiarimenti in merito ai dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto: solo quelli che “seguono” il lavoratore sono DPI, mentre i dispositivi fissi sono da considerare prodotti da costruzione.

Leggi dopo

Il danno da abuso del termine nella P.A.: qualificazione e criteri risarcitori

16 Febbraio 2015 | di Ileana Fedele

Cass. sez. lav.

Lavoro a tempo determinato

In materia di pubblico impiego, la reiterazione o la costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato in violazione delle norme imperative riguardanti l’assunzione o l’impiego dei lavoratori non determina la costituzione o la conversione del rapporto in uno a tempo indeterminato ma fonda il diritto del lavoratore al risarcimento del danno ai sensi dell’art. 36, comma 5 del d.lgs. n. 165 del 2001, che va interpretato – con riferimento a fattispecie diverse da quelle del precariato scolastico – nel senso di “danno comunitario”, quale sanzione “ex lege” a carico del datore di lavoro

Leggi dopo

Lavoratore licenziato: l’indagine sul suo comportamento deve essere (s)oggettiva

16 Febbraio 2015 | di La Redazione

Licenziamento disciplinare

In caso di licenziamento disciplinare, il comportamento del prestatore deve essere valutato non solo nel suo contenuto oggettivo (natura e qualità del rapporto, vincolo e grado di affidamento richiesto dalle mansioni espletate), ma anche nella sua portata soggettiva, quindi con riferimento alle particolari circostanze e condizioni in cui è stato posto in essere, ai modi, ai suoi effetti ed all’intensità dell’elemento psicologico dell’agente.

Leggi dopo

Tutele crescenti: ok dalla Commissione Lavoro del Senato

16 Febbraio 2015 | di La Redazione

Senato_Commissione Lavoro, Parere sull'atto del Governo n. 134.pdf

Jobs act

L’11° Commissione permanente del Senato (Lavoro e Previdenza complementare) ha espresso parere favorevole sullo schema di Decreto legislativo in materia di contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, ma con l’invito a valutare alcune osservazioni e integrazioni.

Leggi dopo

In caso di licenziamento disciplinare l’omessa audizione del lavoratore non sempre determina la violazione dell’art. 7 Stat. Lav.

13 Febbraio 2015 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Licenziamento disciplinare

L’obbligo datoriale di procedere alla contestazione dell’addebito e di sentire oralmente il dipendente prima di irrogare la sanzione disciplinare rappresenta un precetto assoluto ed inderogabile

Leggi dopo

In Gazzetta l’elenco dei soggetti beneficiari

13 Febbraio 2015 | di La Redazione

Credito d’imposta per assunzioni qualificate

Pubblicato sulla G.U. n. 35/2015 il Decreto del MIUR 10 ottobre 2014, recante l’elenco dei soggetti beneficiari delle agevolazioni per l’assunzione di qualificato personale di ricerca, per specifiche commesse esterne di ricerca e per contratti di ricerca, per borse di studio per corsi di dottorato di ricerca, per l’anno 2010.

Leggi dopo

Bonus occupazionale: nuove modifiche

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, D.D. 23 gennaio 2015, n. 11.pdf

Youth Guarantee

Apprendistato, contratto a termine e cumulabilità con altri incentivi sono tra le nuove modifiche apportate al Decreto ‘Bonus occupazionale’: nella sezione ‘pubblicità legale’ del sito del MinLav e nel portale dedicato alla Garanzia Giovani sono stati pubblicati il D.D. n. 11/2015 di rettifica, nonché la versione consolidata del D.D. n. 1709/2014.

Leggi dopo

Impugnazione del licenziamento. Il principio dell'immediatezza del ricorso è relativo

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Impugnazione del licenziamento

Il principio dell’immediatezza della contestazione dell’addebito e quello della tempestività del recesso del datore di lavoro devono essere intesi in senso relativo, ben potendo giustificarsi l’intercorrere di un lasso di tempo, tra cognizione dei fatti e contestazione del licenziamento, funzionale ad una ponderata valutazione delle condotte contestate.

Leggi dopo

Pagine