News

News

Negata la validazione della diffida accertativa verso la società fallita

24 Marzo 2015 | di La Redazione

Diffida accertativa

Con Nota n. 4684/2015, il Ministero del Lavoro, partendo dai requisiti fondamentali che deve possedere il credito del lavoratore – certezza, liquidità ed esigibilità –, chiarisce che in presenza di una società fallita, mancando il requisito del titolo esecutivo, non vi potrà essere la validazione della diffida accertativa.

Leggi dopo

Sospensione, cumulo e decadenza dell’indennità di disoccupazione

24 Marzo 2015 | di La Redazione

INPS, Messaggio 19 marzo 2015, n. 2028.pdf

AspI

Il Messaggio INPS n. 2028/2015 ha fornito alcune precisazioni in merito agli effetti sulle indennità in ambito ASpI nelle ipotesi di rioccupazione con contratto di lavoro subordinato e in quelle di cessazione da rapporti di lavoro subordinato a tempo parziale.

Leggi dopo

CIGS per cessazione aziendale e proroga a 24 mesi dei programmi di crisi

24 Marzo 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, Circolare 20 marzo 2015, n. 9.pdf

Cassa Integrazione Guadagni

Con Circolare n. 9 del 20 marzo 2015, il Ministero del Lavoro informa che provvederà a emanare Decreti di autorizzazione del trattamento straordinario di integrazione salariale, riferendosi anche a programmi del secondo anno di proroga della CIGS per cessazione aziendale iniziati nel corso dell’anno 2015.

Leggi dopo

Integrazione salariale: trattamento straordinario aumentato del 10%

24 Marzo 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, Circolare 20 marzo 2015, n. 8.pdf

Contratti di solidarietà

Il Ministero del Lavoro, con Circolare n. 8 del 20 marzo 2015, informa che per l’anno 2015 l’ammontare del trattamento di integrazione salariale relativo ai contratti di solidarietà ex art. 1, D.L. n. 726/84 è aumentato nella misura del 10% della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario.

Leggi dopo

Legittimo l’accordo individuale che proroga il periodo di preavviso

23 Marzo 2015 | di La Redazione

Dimissioni

La Cassazione, con sentenza n. 4991 depositata il 12 marzo 2015, ribadisce che, in materia di recesso dal rapporto di lavoro, è valida la clausola del contratto individuale che preveda un termine di preavviso per le dimissioni più lungo rispetto a quello stabilito per il licenziamento, ove tale facoltà di deroga sia prevista dal contratto collettivo ed il lavoratore riceva, quale corrispettivo per il maggior termine, un compenso in denaro.

Leggi dopo

Dal 1° gennaio 2016 nuovi requisiti di accesso al pensionamento

23 Marzo 2015 | di La Redazione

INPS, Circolare 20 marzo 2015, n. 63.pdf

Pensioni

La Circolare dell’INPS n. 63/2015, pubblicata il 20 marzo, rende noto l’adeguamento agli incrementi della speranza di vita dei requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici a decorrere dal 1° gennaio 2016, così come stabilito dal MEF con Decreto del 16 dicembre 2014.

Leggi dopo

Nuovi ammortizzatori sociali e chiarimenti sui periodi neutri

23 Marzo 2015 | di La Redazione

Naspi

Con riferimento alla nuova prestazione NASPI, il Ministero del Lavoro ha precisato che i periodi di CIG a zero ore e quelli non utili ai fini del soddisfacimento del requisito contributivo, che risultino immediatamente precedenti la cessazione del rapporto di lavoro, saranno considerati neutri.

Leggi dopo

Precisazioni sulla liquidazione anticipata per avviare attività di lavoro autonomo

20 Marzo 2015 | di La Redazione

INPS, Circolare 19 marzo 2015, n. 62.pdf

AspI

La Circolare INPS n. 62/2015 di ieri fornisce precisazioni sulla disciplina e sulla natura giuridica della liquidazione anticipata in un’unica soluzione degli importi non ancora percepiti delle prestazioni di disoccupazione ASpI e mini-ASpI al fine dello svolgimento di attività di lavoro autonomo.

Leggi dopo

TFR in busta paga: in G.U. il Decreto attuativo

20 Marzo 2015 | di La Redazione

Trattamento di fine rapporto

Approdato ieri nella Gazzetta Ufficiale n. 65/2015 il D.P.C.M. n. 29/2015 recante il Regolamento che disciplina le modalità di attuazione delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione per il periodo di paga decorrente da marzo 2015 a giugno 2018.

Leggi dopo

Onere probatorio del rispetto del limite percentuale nelle assunzioni a termine

18 Marzo 2015 | di La Redazione

Lavoro a tempo determinato

La Cassazione, con ordinanza n. 1351/2015, ha ribadito che si configura come una delega in bianco ai sindacati la possibilità di individuare ipotesi di apposizione del termine al contratto oltre a quelle previste ex lege e che è onere del datore di lavoro provare l’osservanza della percentuale massima di assunzioni a tempo determinato fissata dalla contrattazione.

Leggi dopo

Pagine