News

News

In caso di licenziamento disciplinare l’omessa audizione del lavoratore non sempre determina la violazione dell’art. 7 Stat. Lav.

13 Febbraio 2015 | di La Redazione

Appello L'Aquila

Licenziamento disciplinare

L’obbligo datoriale di procedere alla contestazione dell’addebito e di sentire oralmente il dipendente prima di irrogare la sanzione disciplinare rappresenta un precetto assoluto ed inderogabile

Leggi dopo

In Gazzetta l’elenco dei soggetti beneficiari

13 Febbraio 2015 | di La Redazione

Credito d’imposta per assunzioni qualificate

Pubblicato sulla G.U. n. 35/2015 il Decreto del MIUR 10 ottobre 2014, recante l’elenco dei soggetti beneficiari delle agevolazioni per l’assunzione di qualificato personale di ricerca, per specifiche commesse esterne di ricerca e per contratti di ricerca, per borse di studio per corsi di dottorato di ricerca, per l’anno 2010.

Leggi dopo

Bonus occupazionale: nuove modifiche

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Ministero del Lavoro, D.D. 23 gennaio 2015, n. 11.pdf

Youth Guarantee

Apprendistato, contratto a termine e cumulabilità con altri incentivi sono tra le nuove modifiche apportate al Decreto ‘Bonus occupazionale’: nella sezione ‘pubblicità legale’ del sito del MinLav e nel portale dedicato alla Garanzia Giovani sono stati pubblicati il D.D. n. 11/2015 di rettifica, nonché la versione consolidata del D.D. n. 1709/2014.

Leggi dopo

Impugnazione del licenziamento. Il principio dell'immediatezza del ricorso è relativo

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Impugnazione del licenziamento

Il principio dell’immediatezza della contestazione dell’addebito e quello della tempestività del recesso del datore di lavoro devono essere intesi in senso relativo, ben potendo giustificarsi l’intercorrere di un lasso di tempo, tra cognizione dei fatti e contestazione del licenziamento, funzionale ad una ponderata valutazione delle condotte contestate.

Leggi dopo

L’associato non può lamentarsi del “licenziamento” se il rapporto non ha i caratteri della subordinazione

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Licenziamento individuale

La distinzione tra il contratto di associazione in partecipazione e il contratto di lavoro subordinato è individuata dalla presenza di specifici elementi che caratterizzano le due forme contrattuali, ovvero l’obbligo di rendiconto e il rischio d’impresa per l’associato nel primo caso, il vincolo di subordinazione, esplicato nel potere gerarchico e disciplinare, nel secondo.

Leggi dopo

Se il monte ore è esaurito, niente incontri sindacali retribuiti

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Relazioni sindacali

Nessun comportamento antisindacale della società datrice di lavoro che, a fronte dell’esaurimento del monte ore previsto, respinga la richiesta avanzata da una federazione per un’ulteriore convocazione di un’assemblea retribuita.

Leggi dopo

È legittimo il licenziamento di chi copra i furti del collega

12 Febbraio 2015 | di La Redazione

Licenziamento disciplinare

L’art. 45, r.d. n. 148/31, ai sensi del quale il lavoratore può essere destituito se consapevolmente si appropri o contribuisca che altri si approprino di beni dell’azienda, è applicabile anche in caso di omessa vigilanza e denuncia da parte del responsabile circa gli ammanchi, dovuti alla condotta fraudolenta di altri lavoratori, non richiedendo un concorso doloso nella commissione del fatto.

Leggi dopo

ANAC: in G.U. le modalità per l’esercizio della funzione consultiva

11 Febbraio 2015 | di La Redazione

Appalto

Pubblicato sulla Gazzetta n. 33/2015 il Provvedimento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione del 14 gennaio u.s. che reca le modalità operative per l’esercizio della funzione consultiva nella materia degli appalti pubblici e per la soluzione di questioni interpretative e applicative poste dalla L. n. 190/2012.

Leggi dopo

Versamento contribuzione a mezzo F24: istruzioni operative

11 Febbraio 2015 | di La Redazione

INPS, Circolare 10 febbraio 2015, n. 28.pdf

Lavoratori dello spettacolo

Facendo seguito alle nuove modalità di presentazione della denuncia contributiva in vigore dal 1° gennaio, la Circolare INPS n. 28/2015 fornisce le istruzioni per i versamenti, di competenza a partire da gennaio 2015, della contribuzione dovuta dai soggetti iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo ed al Fondo pensioni sportivi professionisti.

Leggi dopo

Artigiani e commercianti: chiarimenti sul nuovo regime contributivo agevolato

11 Febbraio 2015 | di La Redazione

INPS, Circolare 10 febbraio 2015, n. 29.pdf

Lavoro autonomo

Nella giornata di ieri l’INPS ha fornito le opportune precisazioni in merito al regime contributivo agevolato introdotto dalla legge di Stabilità 2015. Soggetti interessati, calcolo e accredito della contribuzione, modalità di entrata e uscita dal regime agevolato, con i relativi termini, sono oggetto della Circolare n. 29/2015.

Leggi dopo

Pagine