News

News

Rivalutazioni prestazioni economiche infortunio sul lavoro

20 Agosto 2014

Infortuni sul lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, sul sito lavoro.gov , quattro Decreti ministeriali che disciplinano la rivalutazione delle prestazioni per infortuni e malattie professionali sul lavoro, dal 1° luglio 2014, dei settori dell’industria, dell’agricoltura, dei medici radiologi e dei tecnici sanitari. I Decreti rientrano in un piano di rivalutazione annuale delle prestazioni per infortuni e malattie professionali sul lavoro in base all’indice Istat.

Leggi dopo

Gli sportivi rientrano nel conteggio per l'articolo 18

19 Agosto 2014

Licenziamento individuale

Ai fini delle intenzioni garantistiche della tutela reale approntate dall’articolo 18 della legge n. 300/1970 legate ai requisiti dimensionali, tali finalità non possono essere eluse o disattese solo per il fatto che nell'impresa militino anche lavoratori destinatari di una disciplina speciale, come quella riguardante gli sportivi professionisti questo è quanto afferma la suprema corte di cassazione con sentenza n. 17521.

Leggi dopo

Responsabilità penale dell'amministratore per obblighi antinfortunistici

18 Agosto 2014

Sicurezza sul lavoro

L’amministratore e legale rappresentante di una società con una struttura organizzativa complessa, e di dimensioni considerevoli, non può essere automaticamente ritenuto penalmente responsabile di qualsiasi violazione degli obblighi infortunistici.

Leggi dopo

Legittimo assumere personale disabile part-time

18 Agosto 2014

Assunzioni obbligatorie

È legittimo il contratto di lavoro part-time, con orario lavorativo parte al mattino e parte al pomeriggio, sottoscritto dall’azienda e da un lavoratore disabile in accordo tra loro, questo è quanto emerge dalla sentenza della Suprema Corte di Cassazione con sentenza n. 17009 del 25 luglio 2014

Leggi dopo

Nullo il Cfl per lavoratori già qualificati

18 Agosto 2014

Contratto di lavoro

E’ nullo il Contratto di Formazione e Lavoro nel quale il lavoratore già al momento della sua assunzione possiede la professionalità che, secondo quanto previsto dal contratto di lavoro, dovrebbe costituire lo scopo del programma formativo, questo è quanto afferma la Sesta sezione della Corte di Cassazione con sentenza 17521.

Leggi dopo

Condanna del datore e versamento delle mensilità

04 Agosto 2014

Licenziamento individuale

La sentenza di condanna del datore al versamento di un dato numero di mensilità costituisce valido titolo esecutivo per la realizzazione del credito anche quando la somma stessa sia quantificabile per mezzo di un mero calcolo algebrico. Così la Suprema Corte nella sentenza n. 17537/2014.

Leggi dopo

Indennità di buonuscita, i criteri per il calcolo sono tassativi

01 Agosto 2014

Retribuzione

Gli elementi retributivi che valgono a definire la base di calcolo dell’indennità di buonuscita per i dipendenti civili e militari dello Stato iscritti al Fondo di previdenza ex D.P.R. n. 1032/1973 hanno carattere tassativo. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione, con sentenza n. 17512 depositata ieri.

Leggi dopo

Azioni giudiziarie, istruzioni per la nuova decadenza triennale

01 Agosto 2014

Pensioni

L’INPS, con Circolare n. 95 di ieri, fornisce le prime istruzioni utili per l’applicazione del comma 6, art. 47, D.P.R. n. 639/1970 che ha introdotto il termine decadenziale di tre anni per le azioni giudiziarie aventi ad oggetto l'adempimento di prestazioni riconosciute solo in parte o il pagamento di accessori del credito.

Leggi dopo

Jobs act, ecco la Circolare Ministeriale con tutte le indicazioni operative

31 Luglio 2014

Jobs act

È stata pubblicata ieri la corposa Circolare n. 18/2014 in cui il MLPS offre interessanti dettagli per il personale ispettivo in materia degli istituti del contratto a tempo determinato, della somministrazione e dell’apprendistato rivisti alla luce del D.L. n. 34/2014.

Leggi dopo

Il condono del sostituto sana anche la posizione del dipendente

28 Luglio 2014

Sostituto d'imposta

Definita la controversia sulle omesse ritenute d’acconto con il sostituto, l’Amministrazione non è più legittimata a chiederle al dipendente. Sostituto e sostituito sono obbligati in solido, il condono proposto dal primo vale anche per il secondo. Così la Cassazione con la sentenza n. 16819/2014.

Leggi dopo

Pagine