Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Il congedo per assistere il familiare disabile non limita il legittimo esercizio del potere di recesso

27 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Congedi parentali

Il lavoratore in congedo straordinario per assistere il coniuge disabile può essere incluso nella procedura di licenziamento collettivo?

Leggi dopo

Periodo di comporto e assenze per malattia professionale: insufficienza della "causa di servizio"

25 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Malattie professionali

Le assenze dovute ad una malattia professionale o ad un infortunio si considerano ai fini del superamento del periodo di comporto? Normalmente le assenze dovute ad una malattia professionale ovvero ad un infortunio, in quanto riconducibili alla lettera dell'art. 2110, c.c., sono computabili nel periodo di comporto. Perché ciò possa non avvenire è necessario non soltanto dimostrare l'origine professionale della causa dell'assenza, ma anche la sussistenza, nella sua genesi, di una responsabilità datoriale ex art. 2087, c.c., la quale però non è qualificabile come oggettiva...

Leggi dopo

Il danno da mobbing è qualificabile come malattia professionale atipica

18 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Mobbing

La tutela assicurativa INAIL si estende anche al danno biologico a mobbing? Si ha una ipotesi di mobbing qualora venga accertata una pluralità di comportamenti del datore o di colleghi di lavoro, qualificabili come vessatori e mortificanti per il lavoratore, ed i quali risultino unificati dall'intento persecutorio dell'agente. Perché possa parlarsi di malattia professionale, con applicazione dell'art. 10, d P.R n. 1124 del 1965, è necessario che...

Leggi dopo

Provare l'inadempimento non equivale a provare il danno subito

15 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Demansionamento

Provato il demansionamento, la forzata inattività del lavoratore può considerarsi di per sé una fonte di danno? È bene in primis precisare che la prova della condotta datoriale illecita costituisce un elemento logicamente distinto rispetto alla dimostrazione del danno, patrimoniale e non, dalla stessa derivante. La giurisprudenza, sebbene abbia qualificato come inadempimento contrattuale la violazione degli obblighi di tutela della professionalità..

Leggi dopo

Personalità della valutazione circa la riduzione delle capacità lavorative per il riconoscimento dell'assegno ordinario di invalidità

11 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Invalidità civile

Assegno ordinario di invalidità: per determinare la riduzione della capacità lavorativa si considera soltanto il lavoro svolto al momento della domanda? Ai fini del riconoscimento dell'assegno ordinario di invalidità, l'art. 1, l. n. 222 del 1984, richiede la sussistenza di una riduzione di almeno un terzo della capacità lavorativa dell'interessato, dovendosi effettuare una valutazione complessiva del suo quadro morboso con specifico riferimento alla sua incidenza non soltanto rispetto alla prestazione di lavoro concretamente svolta al momento della richiesta...

Leggi dopo

Offerta part-time e repechage

04 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Licenziamento economico

Dismissione di una parte delle attività: ha adempiuto all'obbligo di repechage il datore che abbia offerto la trasformazione del contratto da full time a parte time, nonostante il rifiuto del lavoratore? Nelle ipotesi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo, l'obbligo di repechage gravante in capo al datore risulta funzionalmente diretto a tutelare la posizione del lavoratore interessato, rappresentando il recesso datoriale una extrema ratio. Tuttavia, alla luce anche del dettato costituzionale e, nello specifico, dell'art. 41, Cost...

Leggi dopo

TFR e prescrizione presuntiva

04 Marzo 2019 | di Teresa Zappia

Trattamento di fine mandato

È ammissibile l'eccezione di prescrizione presuntiva del credito relativamente al TFR? Al fine di poter rispondere al quesito, è necessario innanzitutto individuare la ratio fondante la disciplina di cui agli artt. 2954 ss., c.c.: in diversi rapporti della vita quotidiana il pagamento da parte del debitore avviene, di solito, con una certa immediatezza, sicché il decorso di un breve arco temporale (sei mesi, un anno ovvero tre anni) consente di presumere che il debito sia stato estinto...

Leggi dopo

La concezione realista nell'individuazione del datore di lavoro

25 Febbraio 2019 | di Teresa Zappia

Diritti ed obblighi datore di lavoro

Si può parlare di codatorialità anche qualora non sia stata accertata l'esistenza di un gruppo societario? Secondo una costante giurisprudenza, un gruppo societario è connotato dall'esistenza sostanziale di un'unica struttura organizzativa e produttiva, con integrazione delle attività esercitate dalle diverse imprese e coordinamento tecnico, amministrativo e finanziario, nonché dallo svolgimento in modo indifferenziato, a favore dei diversi soggetti costituenti gruppo, delle prestazioni lavorative...

Leggi dopo

Il sostituto assunto a termine deve svolgere le medesime mansioni dell'assente?

18 Febbraio 2019 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

Il lavoratore assunto con un contratto a termine per ragioni sostitutive deve essere assegnato alle medesime mansioni dell'assente? La posizione assunta dai giudici di legittimità sulla questione sembra porre maggiore attenzione sulle concrete esigenze dell'impresa. Si sostiene, infatti, l'impossibilità di disconoscere all'imprenditore, nell'esercizio del potere di organizzazione della propria attività imprenditoriale, la facoltà di disporre del personale, incluso il lavoratore assunto mediante contratto a tempo determinato...

Leggi dopo

L'indicazione nominativa del sostituito nel contratto a termine è indefettibile?

11 Febbraio 2019 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

Se il datore stipula dei contratti a termine per la sostituzione del personale, in ferie, addetto ad una mansione, deve indicarne necessariamente i nomi? Nell'ambito di contesti aziendali complessi, la giurisprudenza della Corte di Cassazione sembra consolidata nell'escludere l'indefettibilità dell'indicazione nominativa del sostituito nei contratti a termine stipulati per la sostituzione non di un singolo lavoratore ma di una specifica funzione produttiva occasionalmente scoperta ( nel caso di specie per godimento delle ferie da parte del personale)...

Leggi dopo

Pagine