Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Lavoro agile e buoni pasto

13 Agosto 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Smart working

I buoni pasto devono essere mantenuti dal datore anche per i lavoratori che, durante il periodo emergenziale, stiano svolgendo la propria attività in modalità agile? La questione deve essere collegata alla natura riconosciuta ai buoni pasto...

Leggi dopo

Patto di non concorrenza: no al recesso del datore prima della cessazione del rapporto

11 Agosto 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Patto di non concorrenza

Il patto di non concorrenza può prevedere una clausola che consenta al datore di recedere dallo stesso prima della cessazione del rapporto di lavoro? La giurisprudenza di legittimità ha escluso la validità di una clausola inserita in un patto di non concorrenza...

Leggi dopo

Indicazione di una sede lavorativa nel contratto e reddito trasfertisti

10 Agosto 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Trasferta

Entro che termini può rilevare, ai fini dell'applicazione dell'art. 51, comma 6, Testo unico delle imposte sui redditi, l'indicazione nel contratto di una sede lavorativa se la prestazione è ivi resa solo occasionalmente ed al lavoratore sia corrisposta un'indennità di trasferta per lo svolgimento della propria attività in sede diversa?

Leggi dopo

Decreto Rilancio e proroga automatica del contratto a termine, l’art. 41 Cost.

03 Agosto 2020 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

È stato stipulato un contratto a termine per sostituire un lavoratore assente. Il rientro di quest'ultimo esclude la proroga automatica stabilita della legge di conversione del decreto c.d. Rilancio? In sede di conversione del Decreto c.d. Rilancio, la l. n. 77 del 2020 ha introdotto all'art. 93, il comma 1-bis, in forza del quale, a partire dal 19 luglio 2020, sono prorogati automaticamente...

Leggi dopo

Congedo parentale e conteggio anche dei giorni festivi/non lavorativi

31 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.
Cass., sez. lav., 22 luglio 2020, n. 15633

Congedi parentali

Nel periodo di congedo parentale frazionato, il fatto che il lavoratore riprenda la sua attività in un giorno precedente uno festivo, subito dopo astenendosi nuovamente dal lavoro, interrompe la continuità del conteggio?

Leggi dopo

Il bilanciamento degli interessi durante l'emergenza Covid

27 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Speciale smart working

Entro che limiti il lavoratore può pretendere, a fronte di un rifiuto del datore, lo svolgimento in smartworking della propria prestazione? In applicazione dell'art. 67 d.l. n. 18 del 2020 e dell'art. 90 d.l. n. 34 del 2020, sussistendo determinate condizioni, il lavoratore ha diritto a svolgere la propria prestazione di lavoro in modalità agile...

Leggi dopo

Art. 2103 c.c. e temporaneità dell'inattività

27 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Demansionamento

Può il lavoratore essere sottoposto, seppur temporaneamente, ad un periodo di inattività, senza violare l'art. 2103 c.c.? Ai sensi dell'art. 2103 c.c. il lavoratore ha diritto allo svolgimento delle mansioni per le quali è stato assunto, ovvero quelle equivalenti alle ultime effettivamente svolte, senza diminuzione della retribuzione, a nulla rilevando che l'assegnazione di compiti differenti sia stata temporanea...

Leggi dopo

Immediatezza della contestazione e rilevanza penale della condotta

17 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Contestazioni disciplinari

Viola l'art. 7 St. lav. il datore che, al fine di contestare un illecito disciplinare per il quale è stato avviato un procedimento penale, attenga l'accertamento definito – ossia la certezza – dei fatti addebitati? L'immediatezza della contestazione disciplinare, unitamente ai generali principi di buona fede e correttezza nell'esecuzione del contratto, esclude che il datore possa decidere liberamente di posticipare la comunicazione dei rilievi disciplinari...

Leggi dopo

Sussistenza dello stato morboso e tempestività della comunicazione

17 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Malattia

Se lo stato di malattia è reale, il ritardo nella comunicazione dell'assenza può ritenersi comunque giustificato? In linea generale, il datore deve poter riporre affidamento nella continuità ed effettività della prestazione lavorativa, a ciò collegandosi l'obbligo in capo al lavoratore di previa comunicazione delle assenze, sanzionabile ove inadempiuto...

Leggi dopo

Abbandono del luogo di lavoro: il fine dell'allontanamento non rileva

15 Luglio 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Diritti ed obblighi lavoratore

Può configurare un'ipotesi di abbandono del luogo di lavoro l'allontanamento del dipendente per un fine che non include il distacco definitivo dal bene da sorvegliare e che non interessi l'intero orario lavorativo? La più grave ipotesi di abbandono del posto di lavoro, rispetto all'allontanamento temporaneo, presenta una duplice connotazione, oggettiva e soggettiva. Sotto il primo profilo rileva l'intensità dell'inadempimento agli obblighi contrattuali, dovendosi l'abbandono concretizzare nel totale distacco dal luogo di lavoro e, dunque, dal bene da proteggere ove la prestazione includa la sua sorveglianza...

Leggi dopo

Pagine