Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Naspi e divieto di licenziamento al tempo del Covid: l'erogazione è con riserva di ripetizione

12 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Naspi

Se il lavoratore è licenziato durante il periodo in cui opera il divieto di licenziamento posto dal Decreto n. 18 del 2020, può richiedere comunque la Naspi? La questione richiede un chiarimento preliminare. È necessario, infatti, distinguere tra due ipotesi...

Leggi dopo

Aspettativa sindacale e contribuzione figurativa

12 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Aspettativa

Aspettativa sindacale e contribuzione figurativa: si tiene conto anche dell'eventuale premio di produttività riconosciuto dal datore ove esso sia corrisposto alla generalità dei lavoratori a prescindere dalla loro presenza in servizio? Secondo quanto previsto dall'art. 31 l. n. 300 del 1970, i lavoratori chiamati a funzioni pubbliche elettive, o a ricoprire cariche sindacali provinciali e nazionali possono...

Leggi dopo

Art. 700 c.p.c. e dispositivi di tutela individuale per i riders

12 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Sicurezza sul lavoro

Sebbene il rapporto sia stato qualificato come una collaborazione, il rider può agire ex art. 700 c.p.c. al fine di ottenere, a spese della controparte, i dispositivi di tutela individuale necessari per svolgere la propria attività durante l’attuale periodo di emergenza epidemiologica?

Leggi dopo

Coronavirus e divieto di licenziamento nel caso di superamento del periodo di comporto

08 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Licenziamento individuale

Il divieto di licenziamento posto dal Decreto Rilancio, si estende anche al recesso giustificato dal superamento del periodo di comporto? Il c.d. Decreto Rilancio, mediante l'art. 80, ha modificato l'art. 46, d.l. n. 18 del 2020, estendendo il divieto di licenziamento per giustificato motivo oggettivo sino al 17 agosto 2020. Il legislatore, in sede di conversione (l. n. 27 del 2020)...

Leggi dopo

Sì a sanzione disciplinare differente per la medesima condotta se la giustificazione è idonea

08 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Contestazioni disciplinari

Entro quali limiti due lavoratori possono essere destinatari di sanzioni disciplinari differenti (conservativa/espulsiva) per la medesima condotta? È necessario innanzitutto precisare che solo ove in via negoziale ad un determinato comportamento sia collegata una sanzione conservativa il giudice è vincolato dal contratto collettivo, trattandosi di una condizione di maggior favore...

Leggi dopo

Lavoro durante festività infrasettimanali e lavoro domenicale

08 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Corte appello Roma, sez. lav.

Festività

Può ritenersi vincolante per il lavoratore l’accordo stipulato tra il datore e le organizzazioni sindacali il quale preveda l’obbligatorietà del lavoro festivo e domenicale? La l. n. 260 del 1949 riconosce al lavoratore il diritto di astenersi dal prestare la propria attività durante determinate festività, celebrative di ricorrenze civili e religiose. Delle eccezioni sono previste per il comparto sanitario...

Leggi dopo

Infortunio e Covid-19: la presunzione dell'occasione professionale alle porte del processo penale

02 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Sicurezza sul lavoro

Contagio da SARS-COV: la presunzione dell'occasione lavoro come si riflette sulla responsabilità penale del datore? L'art. 42, comma 2, del Decreto Cura Italia, ha qualificato tale ipotesi di contagio come infortunio, il che può riflettersi sul piano penalistico qualora il datore non abbia in concreto adottato le misure necessarie alla prevenzione del rischio. Il datore è titolare di una posizione di garanzia cui fondamento giuridico è individuato nell'art. 2087 c.c. nonché nel d.lgs. n. 81 del 2008 (in modo particolare nell'art. 18)...

Leggi dopo

Sostituzione di lavoratori in realtà aziendali complesse

01 Giugno 2020 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

Contratto a termine: come è possibile evitare che la causale di sostituzione di un dipendente possa essere tacciata di genericità, tenuto conto della realtà dimensionale dell'azienda? L'onere di specificazione delle ragioni giustificanti la stipulazione di un contratto di lavoro a tempo determinato è correlato alla finalità di assicurare la trasparenza e la veridicità della causa dell'apposizione del termine

Leggi dopo

Emergenza Covid-19 e contratto a termine dopo il cd. Decreto Rilancio: sopravvivenza delle condizioni di cui all'art. 19 d.lgs. n. 81 del 2015?

25 Maggio 2020 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

La possibilità di un rinnovo o di una proroga, in applicazione del d.l. n. 34 del 2020, è subordinata, sotto il profilo causale, al riavvio dell'attività per l'emergenza Covid-19? L'art. 93 d.l. n. 34 del 2020 prevede espressamente la possibilità di procedere al rinnovo o alla proroga (fino al 30 agosto 2020) dei contratti a tempo determinato in essere alla data del 23 febbraio 2020...

Leggi dopo

Il rinnovo o la proroga del contratto a termine non sono obbligatori, anche "ai tempi del Covid-19"

25 Maggio 2020 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

È possibile in questo periodo di emergenza Coronavirus non rinnovare un rapporto di lavoro a tempo determinato? La l. n. 27 del 2020 (legge di conversione del d.l. c.d. Cura Italia) ha "consentito", in deroga agli artt. 20, comma 1 lett. c), art. 21, comma 2 e dell'art. 32, comma 1 lett. c) del d.lgs. n. 81 del 2015 - e limitatamente al periodo di operatività degli ammortizzatori sociali...

Leggi dopo

Pagine