Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Insussistenza del fatto e pluralità di addebiti

16 Dicembre 2019 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Licenziamento disciplinare

Qualora siano state addebitate più condotte in sede disciplinare, quando è riconosciuta la tutela reale se è stata applicata la sanzione espulsiva? Nell'ipotesi in cui il licenziamento sia seguito alla contestazione di plurime condotte, si dovrà innanzitutto procedere a verificare se, materialmente, le medesime siano state poste in essere...

Leggi dopo

Pluralità di contratti a termine e dichiarata illegittimità del primo della serie

09 Dicembre 2019 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Lavoro a tempo determinato

Qualora siano stati stipulati più contratti a termine, la dichiarata illegittimità del primo negozio come si riflette su quelli successivi? Questi ultimi come incidono sulla configurazione del contenuto del rapporto di lavoro a tempo indeterminato, successivo alla conversione?

Leggi dopo

Rilevanza del contenuto della lettera di licenziamento per g.m.o.

02 Dicembre 2019 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Licenziamento economico

Nell'ambito di un licenziamento per g.m.o., il giudice realizza una ingerenza nelle scelte imprenditoriali se non si limita a verificare l'effettività della soppressione della specifica posizione del lavoratore (assunzioni successive, etc.) ma si spinge ad accertare se siano stati licenziati anche altri lavoratori?

Leggi dopo

La collocazione temporale della pausa pranzo e le esigenze organizzative

02 Dicembre 2019 | di Teresa Zappia

Diritti ed obblighi lavoratore

L'art. 51 del CCNL del settore ferroviario del 2012 stabilisce che "il lavoratore fruirà del pasto aziendale per ciascuna prestazione giornaliera ordinaria preventivamente programmata ed effettivamente resa, purché la prestazione programmata abbia una durata complessiva superiore alle 6 ore" ...

Leggi dopo

Impugnazione stragiudiziale mediante copia informatica di documento analogico

25 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Impugnazione del licenziamento

Alla società datrice, nei termini, perviene messaggio di posta elettronica certificata dell'avvocato del dipendente licenziato del seguente, testuale tenore: "si veda l'allegata impugnazione di licenziamento". Allegata, in formato pdf, scansione della lettera di impugnazione sottoscritta dal legale e dal dipendente: lettera, dunque, non firmata digitalmente né dal difensore né dal dipendente. L'impugnazione così formata ed inoltrata soddisfa l’indispensabile requisito della forma scritta richiesto dalla legge ex art. 32 Collegato Lavoro, ad substantiam? Ove la successiva impugnazione giudiziale sia depositata e notificata trascorsi 60 giorni dalla comminazione del licenziamento, vi sarebbe o meno decadenza dall'impugnazione?

Leggi dopo

Licenziamento per g.m.o. e somministrazione a tempo indeterminato

25 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Somministrazione di lavoro

Licenziamento per g.m.o. del lavoratore con contratto di somministrazione a tempo indeterminato: è legittimo qualora esso venga giustificato dalla mancanza di missioni disponibili (incompatibilità delle condizioni fisiche del dipendente...

Leggi dopo

L'autorizzazione all'uso di un mezzo proprio non realizza una "traslazione del rischio" a carico del dipendente

18 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Diritti ed obblighi datore di lavoro

L'autorizzazione del lavoratore all'utilizzo di un mezzo proprio, con corresponsione della indennità relativa, esonera il datore da responsabilità ex art. 2087 c.c.?

Leggi dopo

Tfr: cedente resta obbligato per le quote maturate prima della cessione

18 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Trattamento di fine rapporto

Trasferimento ex art. 2112 c.c.: la maturazione progressiva del TFR (accantonamento annuale della quote) e l'esigibilità del relativo credito solo al momento della cessazione del rapporto, comporta che l'obbligo del relativo pagamento gravi in capo al solo cessionario?

Leggi dopo

Dimissioni desumibili da comportamenti omissivi

11 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Dimissioni

Le dimissioni del lavoratore possono desumersi da comportamenti omissivi, quale l'inadempimento di obblighi scaturenti dal contratto? La volontà del lavoratore di recedere dal contratto può essere desunta non solo da espresse e chiare manifestazioni della medesima (oralmente o per iscritto)...

Leggi dopo

Progressione di carriera e posizione soggettiva del lavoratore

08 Novembre 2019 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Diritti ed obblighi lavoratore

Il lavoratore che partecipi ad una procedura selettiva per la progressione di carriera è titolare di una mera aspettativa? Nell'ambito delle procedure selettive per la progressione di carriera...

Leggi dopo

Pagine