Casi e sentenze

Il "danno differenziale" e la colpa datoriale solo per omissione di cautele antinfortunistiche

 

La pretesa che il lavoratore può azionare direttamente nei confronti del datore di lavoro riguarda solo il cd. danno differenziale, cioè quello non risarcibile da parte dell’INAIL, atteso che l’indennizzo erogato dall’istituto previdenziale già copre lo specifico danno alla capacità di lavoro e di guadagno del lavoratore assicurato: quindi, non può farsi gravare sul datore la quota di danno ...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >