Casi e sentenze

La nullità del licenziamento per giustificato motivo oggettivo e le tutele dopo i recenti arresti della Consulta sull'art. 18 St. Lav.

19 Gennaio 2023 |

Cass., sez. lav.

Licenziamento individuale – GMO
 

La pronuncia in commento concerne un'ipotesi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo che, dichiarato illegittimo, viene annullato in ragione dell'accertata insussistenza del fatto alla base del recesso datoriale; tanto, dopo le sentenze della Consulta n. 59/2021 e n. 125/2022, che hanno dichiarato in parte incostituzionale il comma settimo dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori. Invero, ora la tutela applicabile al dipendente è quella di cui al quarto comma, dunque restituzione del posto e risarcimento fino a dodici mensilità.

Leggi dopo