Casi e sentenze

Licenziamento ritorsivo e indagine in ordine alla sussistenza ed al carattere esclusivo e determinante del motivo

 

Il licenziamento per ritorsione costituisce l'ingiusta e arbitraria reazione ad un comportamento legittimo del lavoratore colpito o di altra persona a lui legata e pertanto accomunata nella reazione, con conseguente nullità ex art. 1345 c.c. del licenziamento, quando la finalità ritorsiva abbia costituito il motivo esclusivo e determinante dell'atto espulsivo...

Leggi dopo