Giurisprudenza commentata

Il principio di non discriminazione applicato al calcolo del comporto del lavoratore disabile

02 Settembre 2021 |

Tribunale Verona

Atti discriminatori

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione del giudice | Osservazioni |

 

La previsione di un periodo di comporto uguale per i lavoratori disabili e per quelli normodotati costituisce un'ipotesi di discriminazione indiretta, trattandosi di una disposizione apparentemente neutra, che tuttavia introduce una disparità di trattamento a danno dei soggetti disabili, i quali sono statisticamente più soggetti, rispetto ad altri lavoratori, ad assenze per malattia collegate alle patologie invalidanti.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >