Giurisprudenza commentata

La conciliazione conclusa in sede protetta

13 Settembre 2021 |

Tribunale Roma

Rinunce e transazione

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Conclusioni |

 

In assenza di prova della sussistenza di un vizio della volontà espressa dal lavoratore, la conciliazione intervenuta presso la sede “protetta”, conferisce all'atto di rinuncia/transazione sottostante, ai sensi dell'art. 2113, quarto comma c.c., un imprimatur di sostanziale definitività, rientrando, appunto, fra tali sedi protette, anche quella delle Commissioni di certificazione.

Leggi dopo