Quesiti Operativi

Riservatezza e social network: il post non è equiparabile alla chat

 

È legittima l'acquisizione da parte del datore di un post pubblicato sulla pagina Facebook del lavoratore, essendo essa destinata alla comunicazione esclusiva con i propri "amici"? La giurisprudenza in materia di licenziamento disciplinare, evidenziando l'esigenza di tutela della libertà e della segretezza dei messaggi scambiati in una chat privata, in quanto diretti unicamente agli iscritti ad un determinato gruppo e non ad una moltitudine indistinta di persone...

Leggi dopo