Casi e sentenze

Casi e sentenze su Contributi previdenziali

Inesattezza degli estratti conto previdenziali e danno da inadempimento contrattuale

13 Settembre 2021 | di Sabrina Apa

Corte appello Trento

Contributi previdenziali

In tema di estratti conto previdenziali il Collegio richiama l'orientamento della giurisprudenza di legittimità secondo cui “I documenti rilasciati dall'Istituto, provenendo da un ente pubblico, devono sempre reputarsi idonei a ingenerare, in chi li riceve, un legittimo affidamento circa l'esattezza e la correttezza dei dati forniti...

Leggi dopo

Addetto all'ufficio stampa della pubblica amministrazione e obbligo di contribuzione in favore dell'INPGI

15 Agosto 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. un.

Contributi previdenziali

Deve essere considerata giornalistica l'attività svolta nell'ambito dell'ufficio stampa di cui alla l. n. 150 del 2000 per la quale il legislatore ha richiesto il titolo dell'iscrizione all'albo professionale e previsto un'area speciale di contrattazione con la partecipazione delle oo.ss. dei giornalisti.

Leggi dopo

Disciplina in materia di sgravi contributivi

21 Febbraio 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma, sez. lav.

Contributi previdenziali

Costituisce un principio consolidato in giurisprudenza quello secondo cui in tema di sgravi contributivi e di fiscalizzazione degli oneri sociali...

Leggi dopo

Tutela previdenziale dei collaboratori coordinati continuativi

21 Agosto 2019 | di Sabrina Apa

Corte d'appello Trento, sez. lav.

Contributi previdenziali

La posizione del collaboratore coordinato continuativo, il cui unico obbligo è l'iscrizione alla gestione separata ex art. 2, comma 27, l. n. 335 del 1995, non differisce sotto alcun profilo da quella del lavoratore subordinato per gli aspetti che vengono in rilievo nella definizione della “ratio” dell'art. 2116, c.c.: l'obbligo di versamento dei contributi grava unicamente sul datore di lavoro/committente anche per il terzo a carico del lavoratore (artt. 1 e 5, d.m. 2 maggio 1996, n. 281), il collaboratore non può provvedere in sostituzione e, spirato il termine di prescrizione, i contributi non sono più accreditabili..

Leggi dopo

Presupposti per l'iscrizione previdenziale alla gestione assicurativa commercianti

14 Agosto 2019 | di Sabrina Apa

Tribunale Arezzo, sez. lav.

Contributi previdenziali

In presenza di una società a responsabilità limitata con due soci, esclusivamente il “titolare” deve risultare iscritto alla gestione commercianti affinché possa godere della agevolazione contributiva. In particolare, il Tribunale di Lodi ha affermato che: “Presupposto della iscrizione alla Gestione Commercianti è dunque costituito dalla partecipazione del socio al lavoro aziendale con abitualità e prevalenza. Una volta delineato il quadro normativo di riferimento, occorre interpretare la legge laddove è detto che la aliquota contributiva agevolata è riservata ai “datori di lavoro” iscritti ai fini IVS alla gestione commercianti. Il datore di lavoro, infatti nel caso in esame è una società di capitali, il cui amministratore e socio è iscritto alla gestione commercianti”...

Leggi dopo

Comunicazione redditi professionali

29 Ottobre 2018 | di Sabrina Apa

Contributi previdenziali

La Cassazione ha più volte evidenziato come “La cartella esattoriale non può sostituirsi all'ordinanza-ingiunzione, quando la Cassa di previdenza forense pretende dall'iscritto il pagamento della sanzione prevista per la mancata comunicazione annuale dei redditi professionali.”

Leggi dopo

Procedura di riscossione di crediti contributivi e abuso degli strumenti processuali

16 Luglio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Salerno

Contributi previdenziali

Le Sezioni Unite della Suprema Corte, pur riconoscendo che le domande aventi ad oggetto diversi e distinti diritti di credito, anche se relativi a un medesimo rapporto di durata tra le parti, possono essere proposte in separati processi, hanno chiarito che se i suddetti diritti di credito, oltre a far capo ad un medesimo rapporto di durata tra le stesse parti...

Leggi dopo

Il regime di automatismo delle prestazioni previdenziali

23 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Tribunale Trento

Contributi previdenziali

Il rapporto assicurativo e gli obblighi di contribuzione ad esso connessi sorgono con l'instaurarsi del rapporto di lavoro, ma ne sono del tutto autonomi e distinti, sussistendo indipendentemente dal fatto che le obbligazioni retributive nei confronti del lavoratore siano state in tutto o in parte adempiute ovvero che quest'ultimo abbia rinunciato ai suoi diritti.

Leggi dopo

Disciplina del debito previdenziale e lite fiscale

17 Maggio 2018 | di Sabrina Apa

Appello Bari

Contributi previdenziali

La definizione della lite fiscale con la procedura agevolata prevista dal D.L. n. 98/2011 produce automaticamente effetti estintivi anche del correlativo debito previdenziale a carico del contribuente, con conseguente illegittimità ...

Leggi dopo

È dovuta la contribuzione obbligatoria anche se il professionista non ha obbligo d’iscrizione alla Cassa

05 Gennaio 2018 | di Daniela Fargnoli

Tribunale Salerno

Contributi previdenziali

Il professionista, allorquando emette fattura per i compensi percepiti, maggiora l’importo della percentuale da versare alla Cassa quale contributo integrativo. È, dunque, il committente che sostiene in concreto il costo del predetto contributo, ...

Leggi dopo

Pagine