Casi e sentenze

Casi e sentenze

Diritto alle ferie annuali retribuite

15 Novembre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Bergamo

Ferie

Il datore di lavoro è tenuto, in considerazione del carattere imperativo del diritto alle ferie annuali retribuite e al fine di assicurare l'effetto utile dell'art. 7 della direttiva 2003/88 - ad assicurarsi concretamente e in piena trasparenza che il lavoratore sia posto effettivamente in grado di fruire delle ferie annuali retribuite, invitandolo, se necessario formalmente, a farlo e nel contempo informandolo...

Leggi dopo

Lavoratore cade rientrando in ufficio dopo la pausa caffè: escluso l'indennizzo per infortunio sul lavoro

11 Novembre 2021 | di La Redazione

Cass., sez. lav., ord.

Infortuni sul lavoro - assicurazione

Quando l'infortunio si verifica al di fuori, dal punto di vista spazio-temporale, della materiale attività di lavoro e delle vere e proprie prestazioni lavorative (si verifica, cioè, anteriormente o successivamente a queste, o durante una pausa), la ravvisabilità della occasione di lavoro è rigorosamente condizionata alla esistenza di circostanze che non ne facciano venir meno la riconducibilità eziologica al lavoro e viceversa...

Leggi dopo

Adibizione a lavori insalubri e indennità di rischio

08 Novembre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Retribuzione

Ai fini dell'attribuzione del diritto alla maggiorazione contributiva diviene fondamentale il criterio dell'effettiva adibizione ai lavori c.d. insalubri. Invero, la ratio della previsione della norma di cui all'art. 25 del D.P.R. 1092/73 è quella di compensare il dipendente per lo svolgimento di attività potenzialmente dannose per la salute...

Leggi dopo

Rilevanza dell'attività extra lavorativa ai fini dell'eventuale licenziamento

04 Novembre 2021 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Licenziamento disciplinare

La condotta illecita extra lavorativa è suscettibile di rilievo disciplinare poiché il lavoratore è tenuto non solo a fornire la prestazione richiesta ma anche, quale obbligo accessorio, a non porre in essere, fuori dall'ambito lavorativo, comportamenti tali da ledere gli interessi morali e materiali del datore di lavoro o compromettere il rapporto fiduciario con lo stesso; tali condotte, ove connotate da caratteri di gravità, possono anche determinare l'irrogazione della sanzione espulsiva.

Leggi dopo

RSU e diritto di assemblea

29 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

RSA - RSU

L'interpretazione degli artt. 4 e 5 del T.U. sulla Rappresentanza 10.01.2014 induce a reputare del tutto compatibile la natura di organismo e funzione collegiale della RSU con la legittimazione anche della singola RSU a chiedere l'assemblea, secondo quanto previsto dall'art. 20 della l. n. 300/1970, nonché dagli artt. 4 e 5 del T.U. del 2014...

Leggi dopo

Reiterata falsa attestazione della presenza in servizio e licenziamento disciplinare senza preavviso

29 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Bari

Licenziamento disciplinare

Costituisce grave illecito disciplinare il comportamento del dipendente che provveda, reiteratamente, ad abbandonare il proprio ufficio, in assenza di permessi o autorizzazioni, facendo figurare falsamente, nonostante l'allontanamento o l'assenza, lo svolgimento (rectius l'apparente svolgimento) del proprio turno di lavoro...

Leggi dopo

Rapporto tra diritto di precedenza del lavoratore e trasformazione del contratto a termine

26 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Pavia

Lavoro a tempo determinato

L'art. 24, d.lgs. n. 81/2015, allo scopo di garantire la stabilità occupazionale, pone un limite all'autonomia negoziale dell'imprenditore, garantendo al lavoratore a termine il diritto ad essere preferito ad altri soggetti nell'ipotesi di ampliamento dell'organico da parte dell'ex datore di lavoro. In altri termini, il presupposto per azionare il diritto in esame è la decisione datoriale di procedere ad una «nuova» assunzione...

Leggi dopo

Effettività dell'assistenza sindacale del lavoratore in sede conciliativa

25 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Rinunce e transazione

In materia di atti abdicativi di diritti del lavoratore subordinato, le rinunce e le transazioni aventi ad oggetto diritti del prestatore di lavoro previsti da disposizioni inderogabili di legge o di contratti collettivi...

Leggi dopo

Colpa grave e licenziamento disciplinare della lavoratrice madre

20 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Brescia

Licenziamento disciplinare

La normativa primaria ha inteso limitare l'ambito di operatività delle eccezioni al divieto di licenziamento di cui all'art. 54 d.lgs. 151/2001 non soltanto contemplando un catalogo tassativo delle ipotesi in cui il recesso datoriale deve ritenersi ammesso...

Leggi dopo

Accertamento dell'antisindacalità della condotta datoriale

15 Ottobre 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

Condotta antisindacale

In via interpretativa, può desumersi come la natura antisindacale di una condotta non sia individuabile in base a caratteristiche strutturali costanti ed invariate, bensì analizzando di volta in volta l'idoneità del comportamento a ledere gli interessi collettivi di cui l'organizzazione sindacale è portatrice...

Leggi dopo

Pagine