Casi e sentenze

Casi e sentenze

Disciplina dei licenziamenti collettivi e normativa comunitaria

01 Luglio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

Licenziamenti collettivi

Con riferimento all'ipotesi di una trasformazione volontaria di un contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato, la norma di cui al secondo comma dell'art. 1 del D.lgs. n. 23 del 2015 va disapplicata, in quanto si pone in contrasto con l'art. 4 della Direttiva comunitaria 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999, relativa all'accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato...

Leggi dopo

Assistenza sindacale del lavoratore in sede conciliativa

27 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Rinunce e transazione

Premessa l'essenzialità dell'assistenza effettiva dell'esponente sindacale, idonea a sottrarre il lavoratore a quella condizione di inferiorità che, secondo la mens legis, potrebbe indurlo altrimenti ad accordi svantaggiosi, si ritiene sufficiente alla realizzazione di tale scopo, l'idoneità dello stesso rappresentante sindacale...

Leggi dopo

Conseguenze dell'inadempimento degli obblighi di formazione del contratto di apprendistato

24 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Apprendistato

In tema di contratto di apprendistato, l'inadempimento degli obblighi di formazione ne determina la trasformazione, fin dall'inizio, in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ove l'inadempimento abbia una obiettiva rilevanza...

Leggi dopo

Prescrizione del diritto a percepire le differenze retributive maturate

21 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Udine

Prescrizione e decadenze

La giurisprudenza di legittimità, al fine di legittimare il maturarsi della prescrizione quinquennale dei crediti di lavoro nel corso del rapporto, ha poi qualificato come "stabile ogni rapporto che, indipendentemente dal carattere pubblico o privato del datore di lavoro, sia regolato da una disciplina la quale, sul piano sostanziale, subordini la legittimità e l'efficacia della risoluzione alla sussistenza di circostanze obiettive e predeterminate, e, sul piano processuale, affidi al giudice il sindacato su tali circostanze e la possibilità di rimuovere gli effetti del licenziamento illegittimo”.

Leggi dopo

Legittimità della sanzione disciplinare per il mancato utilizzo della mascherina

18 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Venezia

Sicurezza sul lavoro

Il datore di lavoro, quale garante dell'obbligo di tutela della salute dei lavoratori, è tenuto ad adottare tutte le misure necessarie e opportune per prevenire eventi dannosi. L'obbligo datoriale, a fronte del diffondersi dell'epidemia da Coronavirus, è ribadito dal d.l. n. 18/2020, che considera infortuni sul lavoro i casi accertati di Coronavirus contratto sul luogo di lavoro...

Leggi dopo

Deroghe al blocco dei licenziamenti

15 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

Licenziamento individuale

In tema di deroghe al divieto dell'intimazione del licenziamento a seguito del Covid, di cui all'art. 12, comma 9 e 11, d.l. n. 137/2020 – nonché precedentemente dall'art. 14, comma 1 e 3, d.l. n. 104/2020 - (normativa che esclude dal divieto l'ipotesi in cui il licenziamento sia stato adottato per cessazione definitiva dell'attività di impresa), il datore di lavoro non può limitarsi a fornire la prova di non svolgere alcuna attività ma deve provare che l'attività di impresa è cessata in modo definitivo, in conseguenza della messa in liquidazione della società senza continuazione, anche parziale, dell'attività...

Leggi dopo

Tribunale di Roma: la responsabilità solidale del committente si estende anche all’indennità di ferie non godute

15 Giugno 2021 | di Francesco Meiffret

Tribunale Roma

Appalto

Rientra nella locuzione “trattamenti retributivi” di cui all’art. 29, comma 2,del d.lgs. n. 276/2003 l’indennità di ferie non godute. Costituisce, infatti, un orientamento di difficile comprensione quanto stabilito la Suprema Corte nella sentenza n. 10354/2016 laddove esclude dal campo di applicazione della responsabilità solidale tra appaltatore e committente l’indennità di ferie non godute e al contempo vi ricomprende i ROL...

Leggi dopo

Riconoscimento dei buoni pasto sostitutivi del servizio mensa

15 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Buoni pasto

Ai fini del riconoscimento dei buoni pasto al dipendente, è coessenziale alle particolari condizioni di lavoro il diritto ad usufruire della pausa di lavoro, a prescindere dal fatto che la stessa avvenga in fasce orarie normalmente destinate alla consumazione del pasto o in fasce per le quali il pasto possa essere consumato prima dell'inizio del turno. La Corte ribadisce che “In tema di pubblico impiego privatizzato, l'attribuzione del buono pasto, in quanto agevolazione di carattere assistenziale che, nell'ambito dell'organizzazione dell'ambiente di lavoro...

Leggi dopo

Legittimità della sospensione del rapporto di lavoro per mancata vaccinazione del lavoratore impegnato nello svolgimento di mansioni a carattere sanitario

15 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Modena

Diritti ed obblighi lavoratore

La mancata sottoposizione al trattamento sanitario vaccinale (misura idonea ad arginare la diffusione del contagio della malattia infettiva e ritenuta dal Legislatore del 1° aprile 2021 requisito essenziale per lo svolgimento della mansione sanitaria) comporta ipso iure, senza bisogno di accertamenti ulteriori, l'irricevibilità della prestazione originaria. Con conseguente adibizione a mansioni diverse da quelle pattuite e sino ad allora espletate oppure, ove ciò non è possibile (come nel caso di specie), con conseguente sospensione del rapporto...

Leggi dopo

Tutela in caso di licenziamento illegittimo e previsioni disciplinari ad opera dei contratti collettivi

11 Giugno 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. VI L

Licenziamento disciplinare

La circostanza che alcune condotte non risultino tipizzate dai contratti collettivi come suscettibili di sanzioni conservative, specie in presenza di formule generali o aperte oppure di norme di chiusura, non può costituire un indice significativo e plausibile della volontà delle parti sociali di escludere tali condotte dal novero di quelle meritevoli delle sanzioni disciplinari più blande, più conservative...

Leggi dopo

Pagine