Casi e sentenze

Casi e sentenze

Lavoratori dipendenti disabili ed assegnazione a modalità di lavoro agile (smart working)

04 Giugno 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Bologna, sez. lav.

Smart working

Nella attuale situazione di emergenza sanitaria il lavoro da casa è raccomandato o imposto dalla normativa recente. In particolare, per quanto concerne i lavoratori dipendenti disabili, l'art. 39 del d.l. n. 18 del 2020, dispone che: "..Fino alla data del 30 aprile 2020, i lavoratori dipendenti disabili nelle condizioni di cui all'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 o che abbiano...

Leggi dopo

Tutela delle condizioni di igiene e sicurezza dei luoghi di lavoro per i riders

01 Giugno 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Firenze, sez. lav.

Tribunale Firenze, sez. lav., 5 maggio 2020, n. 2418.pdf

Sicurezza sul lavoro

In tema di tutela delle condizioni di igiene e sicurezza dei luoghi di lavoro, con correlativi obblighi a carico del datore di lavoro, il giudice ha osservato che questi ultimi non possano essere assolti mediante il mero invio ai riders delle varie informative circa le regole da comportamento da seguire in conformità con le linee guida previste dal protocollo concordato...

Leggi dopo

Impugnazione del recesso in caso di somministrazione irregolare e procedure selettive del personale

01 Giugno 2020 | di Sabrina Apa

Corte appello Roma, sez. lav.

Corte appello Roma, sez. lav., 22 maggio 2020 n. 1079.pdf

Somministrazione di lavoro

Nel giudizio di impugnazione del licenziamento per giustificato motivo oggettivo la "causa petendi" è data dall'inesistenza dei fatti giustificativi del potere spettante al datore di lavoro, sicché, con riferimento all'ipotesi della somministrazione illecita di manodopera, occorre che il lavoratore, al di là dell'elemento soggettivo della provenienza del recesso...

Leggi dopo

Direttiva in materia di licenziamento collettivo e tutela dei diritti dei dirigenti

25 Maggio 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma, sez. lav.

Tribunale Roma, sez. lav., 2 aprile 2020, n. 5717.pdf

Licenziamenti collettivi

I benefici derivanti dalla corretta trasposizione della direttiva 98/59/CE in materia di licenziamento collettivo non consistono semplicemente nella partecipazione formale alla procedura di licenziamento, ma hanno carattere strumentale. Essi, infatti, mirano al conseguimento da parte dei lavoratori di specifiche tutele previste dalla direttiva, quali: la possibilità di non essere licenziati ovvero di venire licenziati in un momento successivo, nonché di accedere agli strumenti sociali di ausilio del reddito, con tutte le conseguenze economiche da ciò derivanti...

Leggi dopo

Atti persecutori nei confronti della collega e mancato accoglimento della istanza di assegnazione a sede più vicina alla persona da assistere

08 Maggio 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Cremona, sez. lav.

Disabili

Il diritto alla scelta della sede di lavoro più vicina al domicilio della persona da assistere, onde garantire la tutela del disabile, non è assoluto ed incondizionato, ma deve essere bilanciato con le esigenze di effettività, efficienza ed economicità dell'azione amministrativa, parimenti tutelate in sede costituzionale (art. 97 Cost.)...

Leggi dopo

Esposizione all'amianto: decorrenza della prescrizione per il riconoscimento della maggiorazione contributiva

04 Maggio 2020 | di Marta Filippi

Corte appello Catania, sez. lav.

Corte appello Catania, sez. lav., 21 febbraio 2020.pdf

Prescrizione e decadenze

Nel caso di richiesta avanzata all'Inps ai fini del riconoscimento della maggiorazione contributiva per esposizione lavorativa decennale all'amianto, ex art. 13, l. n. 257 del 1992, il termine di prescrizione decennale decorre dal momento in cui il lavoratore ha l'effettiva consapevolezza della suddetta esposizione, posto che solo da quel momento può concretamente far valere il relativo diritto....

Leggi dopo

Sicurezza dei luoghi di lavoro e dispositivi di protezione per i Riders

27 Aprile 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Bologna, sez. lav.

Sicurezza sul lavoro

Alla luce della recente evoluzione legislativa e giurisprudenziale in tema di tutela dei riders, non pare oggi potersi dubitare della necessità di estendere anche a tali lavoratori, a prescindere dal nomen iuris utilizzato dalle parti nel contratto di lavoro, l'intera disciplina della subordinazione e, in particolare...

Leggi dopo

Prestazione lavorativa in modalità smart working e ferie “forzate”

24 Aprile 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Grosseto, sez. lav.

Ferie

Il godimento delle (id est, il diritto alle) ferie non può essere subordinato nella sua esistenza e ricorrenza annuale alle esigenze aziendali se non nei limiti di cui all'art. 2109, comma 2, c.c. e nel rispetto delle previsioni dei singoli contratti collettivi, avuto riguardo ai principi costituzionali affidati all'art. 36 della Carta dei diritti fondamentali.

Leggi dopo

Principio di irriducibilità della retribuzione

22 Aprile 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Lecco, sez. lav.

Retribuzione

In tema di irriducibilità della retribuzione sussiste una giurisprudenza unanime sulla riferibilità del criterio di irriducibilità di cui all'art. 2103 c.c. ai soli casi di variazione in pejus delle mansioni del lavoratore, da cui evidentemente deriva la riduzione della retribuzione. V. il secondo grado della Corte appello di Milano, sez. lav., 15 gennaio 2020, n. 1794, Regole per le ipotesi di riduzione della retribuzione.

Leggi dopo

Diritto all’indennità sostitutiva delle ferie non godute

22 Aprile 2020 | di Sabrina Apa

Tribunale Potenza, sez. lav.

Ferie

La giurisprudenza di legittimità, con orientamento costante, ha chiarito che “Nel rapporto di impiego alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni, il mero fatto del mancato godimento delle ferie non dà titolo ad un corrispondente ristoro economico se l'interessato non prova che esso è stato cagionato da eccezionali e motivate esigenze di servizio o da cause di forza maggiore”...

Leggi dopo

Pagine