Casi e sentenze

Casi e sentenze

Appalto cd. "labour intensive" e trasferimento di ramo d'azienda

17 Maggio 2021 | di La Redazione

Corte appello Genova

Appalto

La Corte d'appello di Genova (n. 84/2021) ha rigettato la domanda afferente l’accertamento di un trasferimento del ramo d’azienda ex art. 2112 c.c. in un cambio appalto per i servizi di pulizia intervenuto nell’ambito dell’art. 4 CCNL Multiservizi...

Leggi dopo

Successione di contratti collettivi nel tempo

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

CCNL

L'azienda, in base al settore di appartenenza, può scegliere il contratto collettivo da applicare: se, però, non è applicato uno dei contratti sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale...

Leggi dopo

Comunicazione delle ragioni tecnico-produttive del progetto di ristrutturazione aziendale e delimitazione della platea dei lavoratori da licenziare

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Licenziamenti collettivi

La comunicazione di apertura della procedura con la quale l'impresa manifesti la volontà di esercitare la facoltà di procedere ad una riduzione del personale alle organizzazioni sindacali aziendali e alle rispettive associazioni di categoria, deve contenere le indicazioni prescritte dall'art. 4, comma 3, l. n. 223/1991...

Leggi dopo

Assenza della contestazione disciplinare

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

Contestazioni disciplinari

Poiché il parametro per valutare la sussistenza o meno del fatto che ha costituito il motivo del licenziamento è dato dalla contestazione disciplinare, la totale mancanza di questa non può integrare un mero vizio formale, ma precludendo in origine la stessa possibilità di valutare la sussistenza del fatto, deve essere equiparata all'ipotesi di insussistenza del fatto...

Leggi dopo

Quantificazione del premio di risultato e fruizione del congedo parentale

13 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Asti

Premi di risultato

In tema di valutazione della discriminatorietà dell'accordo sindacale nella parte in cui indica le assenze per maternità e paternità facoltative quale cause legittimanti la riduzione del premio di risultato...

Leggi dopo

Omogenitorialità e natura discriminatoria del diniego del congedo parentale

13 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

Tribunale Milano ord. 12 novembre 2021.pdf

Atti discriminatori

A fronte del riconoscimento legale dello status di genitori di persone dello stesso sesso per il medesimo minore, nel caso della copresenza di una madre naturale e di una madre che ha effettuato il riconoscimento ex art. 254 c.c...

Leggi dopo

Pluralità di contratti stipulati con lo stesso datore di lavoro e periodo minimo di riposo giornaliero

04 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Corte giust. UE

Orario di lavoro

L'articolo 2, punto 1, e l'articolo 3 della direttiva 2003/88/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 4 novembre 2003, concernente taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro, devono essere interpretati...

Leggi dopo

Modalità orarie del lavoro dei funzionari direttivi

04 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Orario di lavoro

Secondo i principi di diritto formulati dalla giurisprudenza della Corte di cassazione, i funzionari direttivi, esclusi dalla disciplina legale delle limitazioni dell'orario di lavoro, hanno diritto al compenso per lavoro straordinario qualora la prestazione...

Leggi dopo

Gestione della cessione del credito del dipendente

04 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Corte appello Milano

Diritti ed obblighi lavoratore

Il sistema normativo dettato in tema di cessione del quinto riconosce al lavoratore un diritto soggettivo potestativo al quale il datore di lavoro non può sottrarsi. Trattandosi di un diritto del lavoratore, ciò implica che la cessione del quinto inerisca strettamente al rapporto di lavoro...

Leggi dopo

Assenze a causa di malattie riconducibili al proprio stato di invalidità e discriminazione indiretta

30 Aprile 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Verona

Atti discriminatori

Mentre nel caso di discriminazione diretta è la condotta, il comportamento tenuto, che determina la disparità di trattamento, nel caso di discriminazione indiretta la disparità vietata è l'effetto di un atto, di un patto, di una disposizione, di una prassi in sé legittima...

Leggi dopo

Pagine