Focus

Focus

Obbligo vaccinale sui luoghi di lavoro, tra impossibilità di imposizione del trattamento sanitario e necessità di contrastare la diffusione del virus

06 Ottobre 2021 | di Paolo Patrizio

Diritti ed obblighi lavoratore

L'odierno focus tematico si prefigge di offrire all'utenza una breve panoramica di sintesi sulla tematica dell'evoluzione argomentativa, giurisprudenziale, previsionale ed applicativa, venutasi in questi mesi a formare in merito all'utilizzo del rimedio vaccinale anti Covid-19 in seno al contesto lavorativo ed in rapporto alla normativa posta a sostrato regolativo dell'ordinamento nostrano.

Leggi dopo

Imponibilità IVA dei rimborsi tra i retisti co-datori: note alla giurisprudenza unionista

04 Ottobre 2021 | di Maurizio Polato, Federico Venco

Distacco

La sentenza “San Domenico Vetraria”, della Corte di giustizia UE dell'11 marzo 2020 (causa C-94/19) ha avuto notevoli ripercussioni in tema di IVA. La Corte UE, infatti, ha stabilito l'imponibilità delle somme versate, a titolo di mero rimborso, per i costi del lavoro, dal distaccatario al distaccante: ai fini IVA, il distacco è da considerarsi prestazione di servizi al pari della somministrazione di manodopera.,,

Leggi dopo

La “tolleranza zero” contro violenza e molestie lavorative: una rivoluzione in arrivo?

01 Ottobre 2021 | di Harald Ege, Domenico Tambasco

Mobbing

Gli autori partendo dall'attuale situazione di supplenza giurisprudenziale e da un panorama legislativo frastagliato ed occasionale, analizzano la recente proposta di legge n. 2358 presentata in Senato il 4 agosto 2021, anche alla luce di alcuni dati giuri-metrici che per la prima volta vengono presentati pubblicamente.

Leggi dopo

Green pass: la lunga marcia del decreto-legge 21 settembre 2021, n. 127

27 Settembre 2021 | di Aldo De Matteis

Diritti ed obblighi lavoratore

Il 16 settembre 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato all'unanimità un decreto-legge che estende il Green pass a tutti gli ambiti lavorativi pubblici e privati; dopo alcune limature, il decreto è stato firmato dal Presidente della Repubblica e pubblicato come d.l. 21 settembre 2021, n. 127. La lunga marcia verso la vaccinazione più ampia possibile della popolazione italiana era iniziata con il d.l. 1° aprile 2021, n. 44, convertito in l. 28 maggio 2021, n. 76, il cui art. 4 ha sancito l'obbligo di vaccinazione degli esercenti le professioni sanitarie...

Leggi dopo

Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro: prime riflessioni sui nuovi obblighi

23 Settembre 2021 | di Mario Cassaro

Decreto legge

Diritti ed obblighi lavoratore

E' entrato in vigore il 22 settembre il DL 127/2021, che introduce l'obbligo generalizzato di Green Pass nei luoghi di lavoro. Le nuove regole si applicheranno dal 15 ottobre fino al 31 dicembre 2021, sia nei confronti dei dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche, sia nei confronti dei dipendenti delle aziende private e sarà compito dei datori di lavoro, o di personale da essi delegato, verificare che i lavoratori siano in possesso del Green Pass...

Leggi dopo

Le nuove categorie professionali: il discrimine tra influencer e brand ambassador

15 Agosto 2021 | di Sofia Cortesi, Flavio Genzano

Contratto di lavoro

I contemporanei strumenti di comunicazione digitale hanno dato vita a nuove figure professionali che, allo stato, è difficile ricondurre, senza alcuna criticità, a quelle tipizzate dal nostro Legislatore...

Leggi dopo

La nuova disciplina del contratto a termine dopo la conversione in legge del Decreto Sostegni bis

06 Agosto 2021 | di Riccardo Maraga

L. 23 luglio 2021, n. 106
D.l. 25 maggio 2021, n. 73

Lavoro a tempo determinato

Lo scorso 25 luglio 2021 sono entrate in vigore le modifiche apportate dalla legge di conversione del Decreto Sostegni bis alla disciplina del contratto di lavoro subordinato a tempo determinato. La modifica, in particolare, interviene sulle cosiddette “causali” che sono state reintrodotte dal Decreto Dignità e che devono sussistere in una serie di fattispecie previste direttamente dalla legge.

Leggi dopo

L'ordinanza del Tribunale di Verona sull'onere di vaccinazione a carico dei lavoratori

29 Luglio 2021 | di Aldo De Matteis

Tribunale Verona, ord.

Tribunale Verona. ord. 24 maggio 2021.pdf

Diritti ed obblighi lavoratore

Una RSA, con circa 60 ospiti, età media 80 anni, pone in aspettativa non retribuita una propria dipendente con qualifica di OSS-operatore socio sanitario, perché renitente al vaccino anti-Covid, in data anteriore al 1° aprile 2021. Il tribunale di Verona, adito dalla dipendente per ottenere la reintegra in via cautelare nelle mansioni svolte, respinge la domanda con ordinanza del 24 maggio 2021...

Leggi dopo

Lavoro agile: esperienze nella contrattazione aziendale alla luce del quadro legislativo e della disciplina nazionale di settore

21 Giugno 2021 | di Gabriele Livi

Smart working

L'obiettivo del presente documento è quello di esaminare talune tendenze presenti nella contrattazione aziendale in materia di SW/lavoro agile e individuare in esse, se del caso, soluzioni che possano orientare successivi interventi regolatori. Molti degli accordi, anche i più recenti, hanno dichiaratamente carattere sperimentale, attesa l'assoluta novità di un utilizzo del lavoro agile in maniera ampia e diffusiva e, quindi, la necessità di monitorare la coerenza e adeguatezza delle norme introdotte in sede aziendale.

Leggi dopo

Danno biologico: l’'INAIL adotta la formula Gabrielli anche in caso di menomazioni preesistenti concorrenti, indennizzate nel regime del t.u. del 1965

17 Giugno 2021 | di Andrea Rossi

Corte costituzionale

Infortuni sul lavoro - assicurazione

Con la sentenza 13 aprile 2021, n. 63, la Corte costituzionale ha inteso eliminare una disparità di trattamento, ritenuta irragionevole, ravvisata nella disciplina normativa delle patologie concorrenti introdotta a seguito della socializzazione del danno biologico, estendendo la cd. formula Gabrielli anche alla valutazione dei postumi del danno biologico aggravato da una patologia preesistente concorrente, indennizzata con rendita o con la liquidazione di un capitale nel regime del testo unico del 1965 (art. 13, comma 6, D. Lgs. n. 38/2000).

Leggi dopo

Pagine