Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Rappresentatività delle organizzazioni sindacali e fatto notorio

17 Febbraio 2021 | di Francesco Pedroni

Tribunale Roma

Organizzazioni sindacali

Nel caso di richiesta di differenze retributive derivanti da accertamento ispettivo con rideterminazione dei salari minimi in base a CCNL diverso da quello applicato dal datore di lavoro risulta corretto l'operato dell'Ispettorato territoriale del lavoro il quale ha ritenuto, in base alla legge, di applicare al rapporto di lavoro i minimi salariali riconosciuti dal CCNL sottoscritto dalle OO.SS. comparativamente più rappresentative...

Leggi dopo

Somministrazione irregolare: autonomia del rapporto di lavoro con l'utilizzatore ed applicazione analogica dell'art. 2112, comma 3, c.c.

08 Febbraio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Somministrazione di lavoro

Accertata giudizialmente l'irregolarità della somministrazione, il rapporto costituito tra il lavoratore e l'utilizzatore è regolato dalla disciplina legale e collettiva applicata presso quest'ultimo. L'estensione del trattamento retributivo e normativo adottato dall'agenzia interinale è possibile solo per il periodo di tempo in cui ha avuto esecuzione il contratto commerciale, non anche per quello successivo alla sentenza.

Leggi dopo

Il TAR del Lazio stabilisce che le integrazioni salariali di FSBA a titolo Codiv-19 spettano anche senza iscrizione

01 Febbraio 2021 | di Gabriele Livi

TAR Lazio, Roma

Cassa Integrazione Guadagni

È disposto il parziale annullamento delle delibere di FSBA con le quali, al fine di fruire delle misure di ammortizzazione sociale con causale Covid (ex d.l. n. 18 del 2020 “Decreto Cura Italia”), è richiesto che le aziende artigiane non aderenti provvedano a effettuare l'iscrizione al Fondo, laddove da tale iscrizione venga fatto discendere il sorgere dell'obbligazione contributiva in capo ai datori stessi.

Leggi dopo

Sindacabilità della stazione appaltante sulla scelta del CCNL da applicare nell'appalto

28 Gennaio 2021 | di Sabrina Apa

Consiglio di Stato, Sez. VI

CCNL

Nell'ipotesi di “cambio appalto” deve escludersi che una clausola sociale possa consentire alla stazione appaltante di imporre agli operatori economici l'applicazione di un dato contratto collettivo ai lavoratori e dipendenti da assorbire....

Leggi dopo

Illegittimo il licenziamento per superamento del periodo di comporto se la malattia è causata da nocività delle mansioni o dell'ambiente di lavoro (mobbing)

25 Gennaio 2021 | di Paolo Patrizio

Tribunale Pavia

Malattia

In tema di licenziamento per superamento del periodo di comporto, le assenze del lavoratore per malattia non giustificano il recesso del datore di lavoro ove l'infermità dipenda dalla nocività delle mansioni o dell'ambiente di lavoro che lo stesso datore di lavoro abbia omesso di prevenire o eliminare, in violazione dell'obbligo di sicurezza (art. 2087 c.c.) o di specifiche norme...

Leggi dopo

Nullità del licenziamento per g.m.o. per violazione del divieto della legge sull'emergenza Covid-19 e applicazione della tutela reale “piena”

18 Gennaio 2021 | di Luigi Santini

Tribunale Mantova

Licenziamento economico

E' affetto da radicale nullità, con conseguente applicabilità della tutela reale “piena” prevista dall'art.18, primo comma, St. lav. e dall'art. 2, d.lgs. n. 23/2015, il licenziamento...

Leggi dopo

La Corte di giustizia su congedo parentale e discriminazione di genere

11 Gennaio 2021 | di Elena Boghetich

Corte giustizia UE

Atti discriminatori

Il diritto al congedo supplementare (ossia successivo a quello legale di maternità) riservato – da un CCNL - alle donne può rappresentare una discriminazione a danno degli uomini solamente nella misura in cui si evinca, dalla valutazione di determinati parametri (condizioni di concessione, durata, modalità di fruizione, livello di tutela giuridica connesso), che detto congedo è previsto per tutelare la qualità di “genitore” della madre...

Leggi dopo

La non convivenza ex ante non impedisce al figlio di richiedere il congedo straordinario retribuito per tutelare il genitore affetto da disabilità grave

07 Gennaio 2021 | di Francesco Meiffret

Tribunale Cremona

Permessi, congedi e aspettative

La ratio della disciplina dei congedi straordinari retribuiti per assistere familiari affetti da handicap grave è garantire al disabile un'assistenza continuativa all'interno del proprio nucleo familiare rendendo residuale e subordinata l'ipotesi di ricovero presso una struttura ospedaliera...

Leggi dopo

Lavoro interinale: l'effettiva temporaneità della missione quale “bussola” per la compatibilità della normativa nazionale con la direttiva CE 2008/104/CE

04 Gennaio 2021 | di Teresa Zappia

CGUE

Somministrazione di lavoro

L'art.5, § 5, direttiva CE 2008/104 deve essere interpretato nel senso che esso non osta ad una normativa nazionale che non limiti il numero di missioni successive che un medesimo lavoratore, tramite agenzia interinale, può svolgere presso la stessa impresa utilizzatrice. Per contro, essa osta a che uno Stato membro non adotti alcuna misura finalizzata a preservare la natura temporanea del lavoro tramite agenzia interinale e ad evitare l'assegnazione di missioni successive ad un medesimo lavoratore presso lo stesso utilizzatore con lo scopo di eludere le disposizioni della Direttiva considerata nel suo insieme.

Leggi dopo

La responsabilità del datore di lavoro per l'omessa adozione di misure volte a preservare l'integrità psico-fisica del lavoratore

21 Dicembre 2020 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Responsabile della sicurezza

Laddove si versi in ipotesi di attività lavorativa divenuta pericolosa, la responsabilità del datore di lavoro-imprenditore ai sensi dell'art. 2087 c.c. non configura una ipotesi di responsabilità oggettiva e tuttavia non è circoscritta alla violazione di regole di esperienza o di regole tecniche preesistenti e collaudate...

Leggi dopo

Pagine