Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Se la quarantena Covid è imputabile ad una condotta colposa del lavoratore, l'assenza è ingiustificata ed il licenziamento è legittimo

16 Aprile 2021 | di Francesco Meiffret

Tribunale Trento

Licenziamento individuale

In base ai principi di correttezza e buona fede il lavoratore subordinato deve adottare una condotta che non sia lesiva dell'interesse del datore di lavoro consistente nell'effettiva esecuzione della prestazione lavorativa...

Leggi dopo

La tutela di cui all'art. 9, comma 1, d.lgs. n. 23/2015: tra rigidità del criterio dimensionale e dubbi di costituzionalità della norma

16 Aprile 2021 | di Annachiara Lanzara

Tribunale Roma

Licenziamento individuale

Il criterio di cui all'art. 9, comma 1, d.lgs. n. 23/2015 di determinazione dell'indennità risarcitoria non soddisfa il canone di adeguatezza di cui ai principi costituzionali (art. 3, comma 1, 4, 35 comma 1, e 117, comma 1, Cost.) e sovranazionali (art. 24 della Carta sociale europea), posto che il licenziamento irrogato da un datore privo dei requisiti di cui all'art. 18, commi 8 e 9, l. n. 300/1970, integra un illecito che deve dar luogo ad un'indennità “adeguata e personalizzata”...

Leggi dopo

Una fattispecie di interpretazione estensiva della responsabilità solidale ai sensi dell'art. 29 d.lgs. n. 276 del 2003

12 Aprile 2021 | di Enrico Zani

Tribunale Padova

Appalto

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 254/2017 ha statuito che la tutela solidale, ex art. 29, comma 2, d.lgs. n. 276/2003, va estesa a tutti i livelli di decentramento. Il ragionamento seguito dalla Corte ed il passaggio secondo il quale la tutela solidale...

Leggi dopo

Licenziamento per giusta causa e protezione della salute del lavoratore ai tempi della pandemia: autotutela e stato di necessità

08 Aprile 2021 | di Federica Puglisi

Tribunale Arezzo

Licenziamento individuale

Il Tribunale di Arezzo in composizione monocratica – all’esito della trattazione scritta del giudizio ai sensi dell’art. 83 comma 7 lett. h) d.l. n. 18/20 conv. l. n. 27/20 – respingeva l’opposizione del datore di lavoro e confermava l’ordinanza conclusiva della fase sommaria, con la quale il lavoratore era stato reintegrato nel posto di lavoro, avendo il giudice ritenuto l’insussistenza della giusta causa del licenziamento...

Leggi dopo

Condotta antisindacale: illegittimità del recesso unilaterale del datore di lavoro dalla contrattazione collettiva nazionale e da quella integrativa aziendale

05 Aprile 2021 | di Martina Valentini

Condotta antisindacale

E’ antisindacale la condotta del singolo datore di lavoro che recede unilateralmente dal contratto collettivo nazionale di lavoro e dagli accordi di II livello, seppure con congruo...

Leggi dopo

Regolamento aziendale sullo sciopero: tutela della libertà economica o illegittima compromissione del diritto dei lavoratori?

05 Aprile 2021 | di Maria Teresa Crotti

Tribunale Firenze

Sciopero

L’attività volta a limitare i danni derivanti dallo sciopero è legittima, ma solo nella misura in cui non si risolva nella compromissione del diritto di sciopero. Il discrimine è da rinvenirsi nella tradizionale valutazione del danno alla produttività o alla produzione.

Leggi dopo

Nullità del trasferimento d’azienda e obbligazione retributiva nelle more della riassuzione da parte del cedente

29 Marzo 2021 | di Ilaria Dal Lago

Corte appello Trento

Trasferimento d’azienda

A seguito di dichiarazione giudiziale dell'illegittimità del trasferimento di ramo d'azienda e di condanna dell'(ex) cedente al ripristino del rapporto di lavoro, anche ammettendo che nel periodo intercorrente tra la costituzione in mora e l'effettiva...

Leggi dopo

L'obbligo vaccinale nell'alveo applicativo dell'art. 2087 c.c.

29 Marzo 2021 | di Paolo Patrizio

Tribunale Belluno

Sicurezza sul lavoro

La permanenza dei ricorrenti nel luogo di lavoro comporterebbe per il datore di lavoro la violazione dell'obbligo di cui all'art. 2087 c.c. il quale impone al datore di lavoro di adottare tutte le misure necessarie a tutelare l'integrità fisica dei suoi dipendenti...

Leggi dopo

Obbligatorietà dei vaccini: la competenza legislativa è statale

25 Marzo 2021 | di Isabella Seghezzi

Tribunale Messina

Diritti ed obblighi lavoratore

La normativa volta a contrastare la diffusione del Covid 19 non ha introdotto un obbligo vaccinale per il personale sanitario, il cui mancato assolvimento determina inidoneità al lavoro. A prescindere dalla valutazione della ragionevolezza degli atti contestati da parte ricorrente, l'introduzione dell'obbligo del vaccino non appare, dunque, rientrare nella competenza regionale.

Leggi dopo

Clausole elastiche di flessibilità oraria e responsabilità contrattuale del datore di lavoro

22 Marzo 2021 | di Luigi Santini

Tribunale Messina

Orario di lavoro

Va risarcito il danno subìto dal lavoratore a causa della violazione, da parte del datore di lavoro, delle disposizioni di cui ai commi 7 ed 8 del d.lgs. n. 61/2000, per non aver limitato il ricorso ad una clausola elastica di flessibilità oraria ai soli casi di sostituzione di lavoratori assenti e/o di esigenze aziendali urgenti e rilevanti, e per non aver corrisposto le dovute maggiorazioni retributive.

Leggi dopo

Pagine