Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il divieto dei licenziamenti economici in pendenza di pandemia si applica (anche) ai dirigenti

19 Marzo 2021 | di Giuseppe Bulgarini d'Elci

Tribunale Roma

Licenziamento individuale

Il Tribunale di Roma (26 febbraio 2021, Dott. Conte), con una pronuncia di cui non constano precedenti, ha affermato che il divieto dei licenziamenti per motivo oggettivo (“licenziamenti economici”) intimato sul piano individuale ricomprende anche i dirigenti e non le sole categorie cui si applica la disciplina dell'art. 3 della legge n. 604/1966.

Leggi dopo

Il licenziamento per inidoneità alla mansione rientra nel blocco dei licenziamenti Covid 19

17 Marzo 2021 | di Giovanni Guarini

Tribunale Ravenna

Licenziamento individuale

Il licenziamento per sopravvenuta inabilità ricompreso nell'ambito applicativo del blocco dei licenziamenti per g.m.o. di cui all'art. 46 d.l. n. 18 del 17 marzo 2020, perché tale motivo di licenziamento è indubbiamente oggettivo (non è disciplinare)...

Leggi dopo

Il licenziamento ritorsivo del dirigente e l'accertamento della natura simulata del rapporto di lavoro dirigenziale

15 Marzo 2021 | di Annachiara Lanzara

Licenziamento individuale

Ai fini dell'accertamento della natura ritorsiva del licenziamento del dirigente, è necessario che il Giudice accerti in via preliminare l'effettiva sussistenza tra le parti di un rapporto di lavoro di natura dirigenziale, sicché su colui che agisce in giudizio incombe l'onere di provare l´effettivo svolgimento delle mansioni di dirigente...

Leggi dopo

Rilevanza penale delle condotte di mobbing e configurabilità dello stalking in ambito lavorativo

15 Marzo 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. pen.

Mobbing

Nessuna obiezione sussiste, in astratto, alla riconduzione delle condotte di mobbing nell'alveo precettivo di cui all'art. 612-bis c.p. (Atti persecutori) laddove quella "mirata reiterazione di plurimi atteggiamenti, convergenti nell'esprimere ostilità verso la vittima...

Leggi dopo

Tribunale di Bologna e l'algoritmo Frank: un caso di finta cecità e di discriminazione indiretta?

08 Marzo 2021 | di Francesco Meiffret

Atti discriminatori

Costituisce una forma di discriminazione indiretta l'algoritmo che gestisce il sistema di penalizzazioni nel caso di disdetta non tempestiva del turno di lavoro da parte del rider poiché non prende in considerazione le cause alla base della rinuncia del turno...

Leggi dopo

Rappresentatività delle organizzazioni sindacali e fatto notorio

17 Febbraio 2021 | di Francesco Pedroni

Tribunale Roma

Organizzazioni sindacali

Nel caso di richiesta di differenze retributive derivanti da accertamento ispettivo con rideterminazione dei salari minimi in base a CCNL diverso da quello applicato dal datore di lavoro risulta corretto l'operato dell'Ispettorato territoriale del lavoro il quale ha ritenuto, in base alla legge, di applicare al rapporto di lavoro i minimi salariali riconosciuti dal CCNL sottoscritto dalle OO.SS. comparativamente più rappresentative...

Leggi dopo

Somministrazione irregolare: autonomia del rapporto di lavoro con l'utilizzatore ed applicazione analogica dell'art. 2112, comma 3, c.c.

08 Febbraio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Somministrazione di lavoro

Accertata giudizialmente l'irregolarità della somministrazione, il rapporto costituito tra il lavoratore e l'utilizzatore è regolato dalla disciplina legale e collettiva applicata presso quest'ultimo. L'estensione del trattamento retributivo e normativo adottato dall'agenzia interinale è possibile solo per il periodo di tempo in cui ha avuto esecuzione il contratto commerciale, non anche per quello successivo alla sentenza.

Leggi dopo

Il TAR del Lazio stabilisce che le integrazioni salariali di FSBA a titolo Codiv-19 spettano anche senza iscrizione

01 Febbraio 2021 | di Gabriele Livi

TAR Lazio, Roma

Cassa Integrazione Guadagni

È disposto il parziale annullamento delle delibere di FSBA con le quali, al fine di fruire delle misure di ammortizzazione sociale con causale Covid (ex d.l. n. 18 del 2020 “Decreto Cura Italia”), è richiesto che le aziende artigiane non aderenti provvedano a effettuare l'iscrizione al Fondo, laddove da tale iscrizione venga fatto discendere il sorgere dell'obbligazione contributiva in capo ai datori stessi.

Leggi dopo

Sindacabilità della stazione appaltante sulla scelta del CCNL da applicare nell'appalto

28 Gennaio 2021 | di Sabrina Apa

Consiglio di Stato, Sez. VI

CCNL

Nell'ipotesi di “cambio appalto” deve escludersi che una clausola sociale possa consentire alla stazione appaltante di imporre agli operatori economici l'applicazione di un dato contratto collettivo ai lavoratori e dipendenti da assorbire....

Leggi dopo

Illegittimo il licenziamento per superamento del periodo di comporto se la malattia è causata da nocività delle mansioni o dell'ambiente di lavoro (mobbing)

25 Gennaio 2021 | di Paolo Patrizio

Tribunale Pavia

Malattia

In tema di licenziamento per superamento del periodo di comporto, le assenze del lavoratore per malattia non giustificano il recesso del datore di lavoro ove l'infermità dipenda dalla nocività delle mansioni o dell'ambiente di lavoro che lo stesso datore di lavoro abbia omesso di prevenire o eliminare, in violazione dell'obbligo di sicurezza (art. 2087 c.c.) o di specifiche norme...

Leggi dopo

Pagine