News

News

Smart working e congedi parentali: novità nell’attuazione di norme europee

01 Aprile 2022 | di La Redazione

Diritti ed obblighi lavoratore

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 31 marzo 2022 ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che attua la direttiva (UE) 2019/1158 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019...

Leggi dopo

Il Tribunale di Roma sulla valenza dissuasiva del risarcimento del danno da discriminazione nelle procedure di selezione e assunzione

29 Marzo 2022 | di La Redazione

Tribunale Roma

Atti discriminatori

Il Tribunale di Roma, accertata la discriminatorietà della condotta mantenuta dalla società datrice di lavoro, non dispone l'assunzione delle lavoratrici discriminate, ritenendo il potere di costituzione coattiva del rapporto di lavoro esorbitante dai propri poteri...

Leggi dopo

Il CGAS solleva questione di legittimità costituzionale per l'obbligo di vaccinazione anti Covid dei sanitari

25 Marzo 2022 | di La Redazione

Cons. giust. amm. reg. sic.

Cons. giust. amm. rg. sic., ord. 22 marzo 2022, n. 351.pdf

Diritti ed obblighi lavoratore

Il Consiglio di giustizia amministrativa per la regione siciliana ha sollevato la questione di legittimità costituzionale relativamente all’obbligo per il personale sanitario...

Leggi dopo

Il Tribunale di Vicenza si pronuncia su quale contratto collettivo applicare in una azienda conciaria

25 Marzo 2022 | di La Redazione

Tribunale Vicenza

CCNL

Il Tribunale di Vicenza ha accolto il ricorso presentato dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori FILCTEM CGIL, FEMCA CISL, UILTEC UIL, per attività antisindacale nei confronti di una azienda leader nel settore conciario...

Leggi dopo

Smart working: in Gazzetta Ufficiale il decreto di proroga fino al 30 giugno

25 Marzo 2022 | di La Redazione

D.l. 24 marzo 2022, n. 24

Smart working

É stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 24 marzo 2022 il D.l. 24 marzo 2022, n. 24, recante “Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19...

Leggi dopo

Covid e comporto: non vanno calcolati i periodi di quarantena sia per contatto sia per essere risultati positivi

24 Marzo 2022 | di La Redazione

Tribunale Palmi

Malattia

Il Tribunale di Palmi ha affermato che l'assenza per malattia da Covid-19 non rientra nei limiti del periodo di comporto...

Leggi dopo

Licenziata per avere superato il periodo di comporto causa Covid-19: il datore di lavoro deve riassumerla

24 Marzo 2022 | di La Redazione

Tribunale Asti

Malattia

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti, ha deciso su una causa riguardante un licenziamento illegittimo di una dipendente di una società, per il superamento del periodo di comporto per malattia da Covid-19. La ricorrente, deduceva il mancato superamento del suddetto periodo di comporto, per due ragioni: la prima per il fatto che l'ultimo periodo di assenza, sarebbe da considerarsi come un infortunio sul lavoro (avendo contratto il Covid-19 nel luogo di lavoro) e secondariamente il predetto periodo andrebbe escluso...

Leggi dopo

Il primato del diritto UE impone di riconoscere l’assegno per il nucleo familiare (ANF) ai cittadini extracomunitari

15 Marzo 2022 | di La Redazione

Corte Cost.

Assegno per il nucleo familiare

I cittadini non europei, soggiornanti di lungo periodo e con permesso unico di lavoro, non possono essere trattati in modo diverso dai cittadini italiani...

Leggi dopo

Lavoratori fragili e smart working: in Gazzetta il Decreto di proroga fino al 28 febbraio 2022

22 Febbraio 2022 | di La Redazione

Decreto del Ministero della Salute

Smart working

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 35 dell’11 febbraio 2022 il Decreto del Ministero della Salute 4 febbraio 2022, con il quale sono individuate, ai fini dell'applicazione ...

Leggi dopo

Licenziamento illegittimo se la procedura coinvolge solo i dipendenti della società datrice di lavoro

21 Febbraio 2022 | di Mario Scofferi

Cass., sez. lav.

Licenziamenti collettivi

In caso di accertamento della compenetrazione tra strutture aziendali – formalmente facenti capo a società distinte – l’attività lavorativa deve comunque ritenersi prestata nell’interesse di tutte le società...

Leggi dopo

Pagine