News

News

Legittimo il licenziamento se il fatturato è in calo e il settore è in crisi

28 Gennaio 2021 | di Attilio Ievolella

Cass., sez. lav.

Licenziamento economico

Respinte le obiezioni proposte da un operaio di una azienda portuale. Evidenti, secondo i Giudici, le ragioni economiche che hanno spinto la società a mettere alla porta alcuni lavoratori.

Leggi dopo

Sui redditi da partecipazione a società di capitali non sono dovuti i contributi previdenziali

25 Gennaio 2021 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Associazione in partecipazione

Poiché la normativa previdenziale individua, come base imponibile sulla quale calcolare i contributi, la totalità dei redditi d’impresa così come definita dalla disciplina fiscale e considerato che secondo il TUIR gli utili derivanti dalla mera partecipazione a società di capitali, senza prestazione di attività lavorativa...

Leggi dopo

Se l'atto non viene depositato in giacenza presso l'ufficio postale la notifica è nulla

18 Gennaio 2021 | di Francesca Siccardi

Cass., sez. lav.

Processo del lavoro - primo grado

La notifica ex art. 140 c.p.c. può ritenersi valida se nell'avviso di ricevimento della raccomandata informativa risulti o la consegna al destinatario o la sua conoscenza in ragione della fictio giuridica, che deve ritenersi esclusa laddove dallo stesso avviso di evinca il trasferimento o il decesso del destinatario, oppure, ancora, se l'avviso contenga attestazione di irreperibilità assoluta con conseguente consegna dell'atto al mittente, anziché suo deposito presso l'ufficio postale.

Leggi dopo

Collocamento forzoso in ferie, aggredisce verbalmente l’amministratore giudiziario della società: licenziata

18 Gennaio 2021 | di Attilio Ievolella

Cass., sez. lav.

Licenziamento disciplinare

Respinte le obiezioni proposte dalla ricorrente. Confermata la legittimità del drastico provvedimento adottato dall’azienda. Evidente per i Giudici la gravità del comportamento tenuto dalla lavoratrice.

Leggi dopo

Grava sul lavoratore l'onere di provare il licenziamento orale

12 Gennaio 2021 | di Ilaria Leverone

Cass., sez. lav.

Licenziamento individuale

La mera cessazione definitiva nell'esecuzione delle prestazioni derivanti dal rapporto di lavoro non è di per sé sola idonea a fornire la prova del licenziamento, trattandosi di circostanza di fatto di significato polivalente, in quanto può costituire l'effetto sia di un licenziamento, sia di dimissioni, sia di una risoluzione consensuale.

Leggi dopo

Le buste paga costituiscono valide prove del credito retributivo se munite di firma, sigla o timbro

11 Gennaio 2021 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Dipendenti retribuzioni e contributi

Con riferimento al credito retributivo insinuato dal lavoratore allo stato passivo fallimentare, in base ai principi in materia di efficacia probatoria delle buste paga rilasciate dal datore di lavoro, esse sono pienamente valide ove munite, alternativamente, della firma, della sigla o del suo timbro.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2021: le principali novità in materia di lavoro

05 Gennaio 2021 | di La Redazione

Lavoro dipendente e subordinazione

Ottenuta l'approvazione definitiva del Senato, la Legge di Bilancio 2021 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale. Il testo contiene, tra le misure più significative inserite sin dalla prima versione, l'estensione dei trattamenti di integrazione salariale per una durata massima di ulteriori dodici settimane, la proroga del divieto di licenziamento per motivi economici al 31 marzo 2021 e la proroga dell'APE sociale al 31 dicembre 2021.

Leggi dopo

Si vola irlandese, si paga italiano (forse)

04 Gennaio 2021 | di Martina Tonetti

Cass., sez. lav.

Contributi previdenziali

Esaminate le richieste di copertura assicurativa e previdenziale per il personale di una compagnia aerea irlandese, di stanza in Italia, la Corte di cassazione, attraverso il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia dell’Unione europea chiede a quest’ultima se...

Leggi dopo

Non sempre il termine di impugnazione decorre dalla ricezione dell’atto datoriale

21 Dicembre 2020 | di Mario Scofferi

Cass., sez. lav.

Prescrizione e decadenze

Nell’ipotesi di una pluralità di atti formalmente leciti ma, complessivamente considerati, tesi a perseguire un unico risultato in frode alla legge, considerato lo stretto legame logico-giuridico tra i vari provvedimenti e la funzione strumentale...

Leggi dopo

Sì all'indennità al lavoratore ma solo in caso di più contratti a termine

16 Dicembre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Lavoro a tempo determinato

L'indennità ex art. 32, l. n. 183/2010 deve essere riconosciuta solo nel caso in cui si verte nell'ipotesi di abusiva reiterazione di contratti a termine e non anche nella diversa fattispecie in cui viene impugnato un singolo contratto a termine...

Leggi dopo

Pagine