News

News

Competente il giudice del luogo in cui è situata la dipendenza cui era addetto il lavoratore…

12 Ottobre 2020 | di Roberto Dulio

Cass., sez. lav.

Processo del lavoro - primo grado

Nelle controversie di lavoro, al fine della determinazione della competenza territoriale ex art. 413 c.p.c., il criterio del luogo della azienda o della dipendenza cui è addetto il lavoratore ha carattere temporaneo nel senso che, in caso di cessazione o di trasferimento dell'azienda o della dipendenza, detto criterio opera a condizione che la domanda venga proposta entro i successivi sei mesi...

Leggi dopo

A quali condizioni si può procedere al licenziamento collettivo presso una singola sede produttiva dell’azienda?

07 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Licenziamenti collettivi

Il licenziamento collettivo per riduzione del personale può essere limitato agli addetti ad un dato reparto o settore se ricorrono esigenze oggettive dal punto di vista tecnico-produttivo...

Leggi dopo

Il lavoratore in malattia può chiedere le ferie per evitare di sforare il periodo di comporto

06 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Malattia

Il lavoratore assente per malattia ha facoltà di domandare la fruizione delle ferie maturate e non godute, in modo da sospendere il decorso del periodo di comporto e conservare l’integrità del rapporto di lavoro. A tale facoltà non corrisponde un obbligo del datore di lavoro di accordare le ferie richieste ma occorrono ragioni organizzative di natura ostativa per il rifiuto. In caso contrario, il licenziamento è illegittimo.

Leggi dopo

C’è subordinazione laddove il lavoratore sia inserito nell’organizzazione dell’imprenditore

06 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Lavoro dipendente e subordinazione

Requisito principale della subordinazione di un rapporto di lavoro è la prestazione dell’attività lavorativa alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore, con inserimento nella sua organizzazione...

Leggi dopo

Il rapporto di lavoro atipico può qualificarsi come subordinato solo in presenza degli elementi tipici

05 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

Lavoro dipendente e subordinazione

Il lavoratore che invochi il riconoscimento di un rapporto di lavoro subordinato deve dimostrare la sussistenza degli elementi tipici della subordinazione quali, ad esempio, lo stabile inserimento nell’impresa, l’assoggettamento al potere direttivo, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro, la relazione sinallagmatica tra la messa a disposizione delle energie lavorative e la retribuzione.

Leggi dopo

Sanzionato disciplinarmente il docente che rimuove il crocifisso dall'aula: discriminazione? La questione alle Sezioni Unite

05 Ottobre 2020 | di Francesca Siccardi

Cass., sez. lav.

Contestazioni disciplinari

La Sezione lavoro della Cassazione rimette al Primo Presidente, per l'eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, la questione della configurabilità di una discriminazione, sia pure in ipotesi indiretta, nei confronti dell'insegnante di una scuola pubblica sanzionato disciplinarmente per avere rimosso il crocifisso dall'aula dove teneva le proprie lezioni durante lo svolgimento delle stesse.

Leggi dopo

Il rapporto di co.co.co. privo di progetto si trasforma automaticamente in lavoro subordinato

01 Ottobre 2020 | di La Redazione

Cass., sez. lav.

CO.CO.CO.

La sussistenza di uno specifico progetto, programma di lavoro o fase di esso costituisce elemento costitutivo della fattispecie di cui all’art. 69, comma 1, d.lgs. n. 276/2003. In mancanza, il rapporto si converte automaticamente in lavoro subordinato a tempo determinato...

Leggi dopo

Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate sul trattamento fiscale dei benefit a categorie di dipendenti di un Piano welfare aziendale

30 Settembre 2020 | di La Redazione

Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 25 settembre 2020, n. 55

Welfare aziendale

Pubblichiamo la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 55 del 25 settembre 2020 sul trattamento fiscale dei benefit offerti a categorie di dipendenti nell’ambito di un Piano welfare aziendale.

Leggi dopo

La natura delle carte di libera circolazione alla luce della nozione di retribuzione

30 Settembre 2020 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Retribuzione

Le utilità offerte al lavoratore da ricondurre alla nozione di retribuzione sono quelle che risultano intimamente connesse al sinallagma genetico e funzionale del rapporto di lavoro di cui costituiscono un corrispettivo. Il criterio per ritenere retributiva una erogazione è dato pertanto dal rapporto sinallagmatico prestazione/controprestazione propria del rapporto di lavoro...

Leggi dopo

Il danno da demansionamento va risarcito anche in caso di illegittima sospensione in CIG

30 Settembre 2020 | di Ilaria Leverone

Cass., sez. lav.

Demansionamento

Il danno da illegittima sospensione in cassa integrazione guadagni ed il danno da demansionamento subiti dal lavoratore nel periodo di sospensione sono concettualmente distinti poiché i piani risarcitori sono riconducibili alla violazione di precetti normativi differenti...

Leggi dopo

Pagine