Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Licenziamento per g.m.o.: insussistenza del fatto e insufficienza della prova

01 Giugno 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Licenziamento economico

Licenziamento per g.m.o.: se le prove a sostegno della sussistenza dei presupposti di legittimità è insufficiente è possibile parlare di "insussistenza del fatto"? In tema di licenziamento per g.m.o., la verifica del requisito della "manifesta insussistenza del fatto" fondante il recesso datoriale concerne sia le ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa, sia l'obbligo di "repéchage"...

Leggi dopo

Licenziamento per g.m.o.: decreto agosto e interpretazione dell'integrale fruizione degli ammortizzatori

27 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Licenziamento individuale

Licenziamento per g.m.o. intervenuto in seguito al d.l. n. 104/2020 (l. conv. n. 126/2020): si applica il divieto se il datore, in quanto privo dei presupposti richiesti, non aveva usufruito degli ammortizzatori sociali?

Leggi dopo

Mancata affissione codice disciplinare e violazione del minimo etico

27 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Contestazioni disciplinari

Impiego pubblico: ai fini disciplinari rilevano sempre condotte la cui illiceità possa ritenersi evidente anche senza previa affissione o pubblicazione sul sito istituzionale del codice disciplinare?

Leggi dopo

Misure ritorsive e whistleblowing

20 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Corte EDU

Diritti ed obblighi lavoratore

È sempre tutelabile il dipendente pubblico che abbia reso nota, mediante segnalazione, una condotta illecita la cui effettività, tuttavia, non sia stata prima accertata? In base all'art. 54-bis d.lgs. n. 165/2001, il pubblico dipendente che, nell'interesse dell'integrità della P.A., segnala o denuncia condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro non può essere sanzionato, demansionato, licenziato...

Leggi dopo

La decadenza nel procedimento disciplinare ex d.lgs. n. 165/2001

18 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Contestazioni disciplinari

La mancata comunicazione della decisione del datore pubblico di sospendere il procedimento disciplinare, in attesa degli esiti del procedimento penale, comporta la decadenza dal potere sanzionatorio ed incide sulla validità del licenziamento? ...

Leggi dopo

Facoltà o obbligo? Lo spostamento deve essere imposto dal datore

17 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Trasferimento del lavoratore

Se il lavoratore sceglie autonomamente di fare ritorno presso il luogo in cui ha iniziato l'esecuzione della prestazione, il quale è diverso da quello in cui essa è stata cessata, è applicabile l'art. 17 r.d.l. n. 2328/1923? L'art. 17, lett. c), r.d.l. n. 2328/1923, disponendo che si computi come “lavoro effettivo [...] la metà del tempo impiegato per recarsi, senza prestare servizio, con un mezzo gratuito di servizio in viaggi comandati da una località all'altra per prendere servizio o fare ritorno a servizio compiuto”...

Leggi dopo

Emersione della natura subordinata del rapporto e indennità ex art. 32 l. n. 183/2010

17 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Lavoro dipendente e subordinazione

Qualora venga accertato il carattere subordinato del rapporto di lavoro solo formalmente di natura autonoma (rectius successivi contratti di collaborazione), è possibile applicare l'art. 32, comma 5, l. n. 183/2010, oppure il risarcimento del danno subito dal lavoratore deve essere determinato secondo le regole ordinarie, quindi in misura pari alle mensilità di retribuzione maturate dall'offerta della prestazione lavorativa sino alla pronuncia della sentenza?

Leggi dopo

Licenziamento per g.m.o. successivo ad una riduzione di personale: quando e perché?

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Licenziamento economico

Il datore può procedere ad un licenziamento per g.m.o. se le ragioni addotte a fondamento del recesso sono sostanzialmente sovrapponibili a quelle giustificanti una riduzione di personale ex l. n. 223/91 di poco precedente?

Leggi dopo

Contratto di agenzia: la conoscenza degli addebiti “sana” la contestazione sommaria

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Agenti e rappresentanti

Nel rapporto di agenzia è necessario che sia il preponente che l'agente, ove intendano recedere per giusta causa, diano previa comunicazione delle specifiche ragioni giustificanti il recesso? Il principio della necessità della contestazione immediata, sia pure sommaria, delle ragioni costituenti giustificazione del recesso ex art. 2119 c.c. opera sia per il rapporto di lavoro subordinato che per quello di agenzia, sicché deve ritenersi preclusa la possibilità di dedurre successivamente fatti diversi da quelli ab initio contestati...

Leggi dopo

Contratto a termine e distacco sindacale

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

Sono stato assunto da un'azienda come impiegato in sostituzione di un operaio in distacco sindacale. La cosa è legale? In base a quanto disposto dall'art. 31 comma 2 l. n. 300/1970, i lavoratori che siano chiamati a ricoprire cariche sindacali provinciali e nazionali possono, a richiesta, essere collocati in aspettativa non retribuita...

Leggi dopo

Pagine