Homepage

Focus Focus

Lo straordinario forfettizzato: disciplina e aspetti pratici

di Francesco Geria

Lavoro straordinario

Con l’obiettivo di semplificare la gestione dei rapporti di lavoro e con l’intento di ridurre i costi del personale, la forfetizzazione del lavoro straordinario, mediante il riconoscimento di somme aggiuntive rispetto alla retribuzione base, rappresenta una soluzione spesso adottata e utilizzata nelle dinamiche aziendali. In tema gli orientamenti secondo i quali un compenso forfettario pagato come controprestazione allo straordinario effettivamente svolto dal lavoratore deve essere sempre considerato quale parte della retribuzione fissa, risultano ormai consolidati. Vogliamo in questa sede ricostruire il quadro normativo complessivo in cui collocare l’istituto, nonché indicare, sulla scorta delle linee guida tracciate dalla giurisprudenza, con quali modalità dovrebbero essere gestite eventuali somme di retribuzione riconosciute a tale fine, affinché siano “ammissibili” come straordinario forfettizzato e non assimilabili a “superminimo”.

Leggi dopo