Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Interposizione di manodopera: le somme dovute dall'effettivo datore di lavoro che non riammetta il lavoratore in servizio hanno natura retributiva

di Luigi Di Paola

Cass., Sez. Un.,

Appalto

In tema di interposizione di manodopera, ove ne venga accertata l’illegittimità e dichiarata l’esistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, l’omesso ripristino del rapporto lavorativo ad opera del committente determina per quest’ultimo l’obbligo di corrispondere le retribuzioni a decorrere dalla messa in mora, salvo gli effetti dell’art. 29, co. 3-bis, D.Lgs. n. 276/2003.

Leggi dopo