Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Rilevanza di determinatezza e determinabilità del corrispettivo ai fini della validità del patto di non concorrenza

di Simone Basso

Tribunale Alessandria

Patto di non concorrenza

L'oggetto del contratto, oltre che possibile e lecito, deve essere determinato o, quanto meno, determinabile; il patto di non concorrenza deve prevedere, a pena di nullità ai sensi degli artt. 1346 e 1418, 2° comma, c.c. il preciso ammontare del corrispettivo o, comunque, criteri oggettivi per la sua determinazione, sin dal momento della stipulazione

Leggi dopo