Homepage

Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La ristrutturazione aziendale mal si concilia con lo straining

di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Mobbing

Una fattispecie può integrare un'ipotesi di straining allorquando il datore adotti iniziative che possano ledere i diritti fondamentali del dipendente mediante condizioni lavorative "stressogene" e, dunque, siano a tale fine predisposte. Questa condizione non è ravvisabile qualora la situazione di amarezza, determinata ed inasprita dal cambio della posizione lavorativa, sia eziologicamente connessa a processi di riorganizzazione e ristrutturazione coinvolgenti interamente l'impresa..

Leggi dopo