Homepage

Casi e sentenze Casi e sentenze

Successione di contratti collettivi nel tempo

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

CCNL

L'azienda, in base al settore di appartenenza, può scegliere il contratto collettivo da applicare: se, però, non è applicato uno dei contratti sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale...

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Comunicazione delle ragioni tecnico-produttive del progetto di ristrutturazione aziendale e delimitazione della platea dei lavoratori da licenziare

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Cass., sez. lav.

Licenziamenti collettivi

La comunicazione di apertura della procedura con la quale l'impresa manifesti la volontà di esercitare la facoltà di procedere ad una riduzione del personale alle organizzazioni sindacali aziendali e alle rispettive associazioni di categoria, deve contenere le indicazioni prescritte dall'art. 4, comma 3, l. n. 223/1991...

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Assenza della contestazione disciplinare

14 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Roma

Contestazioni disciplinari

Poiché il parametro per valutare la sussistenza o meno del fatto che ha costituito il motivo del licenziamento è dato dalla contestazione disciplinare, la totale mancanza di questa non può integrare un mero vizio formale, ma precludendo in origine la stessa possibilità di valutare la sussistenza del fatto, deve essere equiparata all'ipotesi di insussistenza del fatto...

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Omogenitorialità e natura discriminatoria del diniego del congedo parentale

13 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Milano

Tribunale Milano ord. 12 novembre 2021.pdf

Atti discriminatori

A fronte del riconoscimento legale dello status di genitori di persone dello stesso sesso per il medesimo minore, nel caso della copresenza di una madre naturale e di una madre che ha effettuato il riconoscimento ex art. 254 c.c...

Leggi dopo
Casi e sentenze Casi e sentenze

Quantificazione del premio di risultato e fruizione del congedo parentale

13 Maggio 2021 | di Sabrina Apa

Tribunale Asti

Premi di risultato

In tema di valutazione della discriminatorietà dell'accordo sindacale nella parte in cui indica le assenze per maternità e paternità facoltative quale cause legittimanti la riduzione del premio di risultato...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il carattere determinante del motivo oggettivo nell'indagine sulla natura ritorsiva del licenziamento

12 Maggio 2021 | di Annachiara Lanzara

Cass., sez. lav.

Licenziamento individuale

In tema di licenziamento nullo, poiché ritorsivo, il motivo illecito asseritamente sussistente deve essere – a norma dell'art. 1345 c.c. – determinante, in quanto deve costituire l'unica effettiva ragione di recesso, ed esclusivo, nel senso che il motivo lecito formalmente addotto deve risultare insussistente nel riscontro giudiziale...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Contratto a termine e provvedimento ricostruttivo: il pregiudizio è ristorato dall’indennità omnicoprensiva

12 Maggio 2021 | di Francesca Siccardi

Cass., sez. lav.

Lavoro a tempo determinato

In caso di contratto a termine nullo e conseguente pronuncia di ricostituzione del rapporto, il legislatore ha previsto all'art. 32, comma 5, della l. n. 183/2010, un indennizzo onnicomprensivo e ristorativo di ogni pregiudizio...

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Licenziamento per g.m.o. successivo ad una riduzione di personale: quando e perché?

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Licenziamento economico

Il datore può procedere ad un licenziamento per g.m.o. se le ragioni addotte a fondamento del recesso sono sostanzialmente sovrapponibili a quelle giustificanti una riduzione di personale ex l. n. 223/91 di poco precedente?

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Contratto di agenzia: la conoscenza degli addebiti “sana” la contestazione sommaria

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Cass., sez. lav.

Agenti e rappresentanti

Nel rapporto di agenzia è necessario che sia il preponente che l'agente, ove intendano recedere per giusta causa, diano previa comunicazione delle specifiche ragioni giustificanti il recesso? Il principio della necessità della contestazione immediata, sia pure sommaria, delle ragioni costituenti giustificazione del recesso ex art. 2119 c.c. opera sia per il rapporto di lavoro subordinato che per quello di agenzia, sicché deve ritenersi preclusa la possibilità di dedurre successivamente fatti diversi da quelli ab initio contestati...

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Contratto a termine e distacco sindacale

10 Maggio 2021 | di Teresa Zappia

Lavoro a tempo determinato

Sono stato assunto da un'azienda come impiegato in sostituzione di un operaio in distacco sindacale. La cosa è legale? In base a quanto disposto dall'art. 31 comma 2 l. n. 300/1970, i lavoratori che siano chiamati a ricoprire cariche sindacali provinciali e nazionali possono, a richiesta, essere collocati in aspettativa non retribuita...

Leggi dopo

Pagine